★ Lado Piščanc - poeti jugoslavi ..

                                     

★ Lado Piščanc

Ladislav "Lado" Piščanc anche Piščanec, a volte italianizzato in Ladislao Pisacane era sacerdote e poeta sloveno.

                                     

1. Biografia. (Biography)

Nato in una famiglia di lingua slovena e connotazione nazionalista e cattolica Barcola, frazione di Trieste, era limpero austro-ungarico, era il quarto di cinque figli. Effettuati gli studi primari a Gorizia in italia, nel 1926 entrò nel locale seminario minore, ma nello stesso anno, padre Rafael è un dipendente della Royal ufficio postale, condividendo il destino di molti sloveni e croati che hanno lavorato nel settore pubblico è stato trasferito a Pisa, seguito un anno dopo dallintera famiglia. Torna a Gorizia, Lado Piščanc finito la scuola dei seminari in cui lei era particolarmente colpito dagli insegnamenti dei padri Leopoldo Cigoj e Ivo Juvančič, vice direttore dellistituto. Lordinazione sacerdotale è avvenuta l 11 giugno 1938. Ha servito il suo primo servizio nella parrocchia di SantIgnazio di Gorizia, e più tardi fu cappellano a San Vito di Vipacco Podnanos. In tutti gli anni del suo sacerdozio, mentre lui era ancora in vita sono interessato alla letteratura e in particolare la poesia, allo stesso tempo, di sviluppare un forte senso di spiritualità, come evidenziato da diverse pagine del suo diario personale. Dal 1941 al 1944, fu cappellano a Circhina.

                                     

1.1. Biografia. La morte. (The death)

A seguito dellarmistizio dell 8 settembre 1943, una gran parte della Slovenia è stata occupata dalla Germania e nella regione, è stato istituito in Zona doperazioni della Costa del mare adriatico, sotto il diretto controllo tedesco. Circhina nel 1944, è stato il principale centro della vasta area che è stata cancellata, sotto il controllo del IX Korpus sloveno, che avevo installato quando partigiano Franja e una scuola per sottufficiali del Fronte di Liberazione del Popolo Sloveno, DI cui è poi stato trasferito altrove e lasciare il posto a una scuola di partito. I tedeschi erano a conoscenza dellattività dei partigiani della zona e con lobiettivo di colpire la scuola per sottufficiali - la mattina del 27 gennaio, ha attaccato la città compiendovi una strage che ha provocato 49 vittime, tra i partigiani e vittime tra la popolazione civile. Nel periodo post-bellico, Andrej Kranjec, al momento dei fatti, il funzionario del Servizio di protezione e informazioni VOS dipartimenti, e la slovenia, ha detto che il blitz tedesco avvenne in seguito alla soffiata di un partigiano infiltrato come spia per la Gestapo, ma secondo lo storico Boris Mlakar ci sono evidenze a favore di questa ricostruzione. Nei giorni immediatamente seguenti allattacco, tuttavia, ha preso piede farmaci per di un tradimento e di una quindicina di persone che Circhina - tra cui don Piščanc - sono stati arrestati con lintesa che passa e fucilato per ordine del VOS. Si salvò dalla fucilazione e il successivo lancio di corpi da una cresta, solo un uomo giovane, che era considerato morto.

I dubbi sulla colpevolezza di tiro, sorsero quasi immediatamente, ma il regime jugoslavo imposto sullevento uninterpretazione secondo cui quindici sono stati i traditori. Solo dopo lindipendenza slovena 1991 ha avuto luogo la completa scagionamento di tutte le accuse, ma in una pietra nella parte alta della città di Brdci a Circhina Piščanc e laltro scatto di continuare a definire "traditori".

                                     

2. Funziona. (It works)

Piščanc scrisse la sua prima poesia a Pisa nel 1930. Il primo ad essere pubblicato apparso nella rivista Mladika nel 1938, grazie allinteressamento del suo direttore, il sacerdote, Fran Saleški Finžgar. Nel 1942 Piščanc raccolte le sue opere nel volume Pesmi zelene pomladi, pubblicato postumo a Gorizia nel 1950 su iniziativa di sua sorella, Zora. Le poesie di Piščanc fare riferimento per il mondo in cui vive, in particolare lambiente del Carso, ha toccato anche temi religiosi o di attualità, che riflettono le difficoltà dei tempi. Tra le opere in prosa sono da ricordare la storia Zgodba kaplana Simona pubblicato nella gazzetta Kmečki glas nel 1954, e il suo diario V zelenih daljavah božje bodočnosti - iniziato alla fine di agosto del 1930, con lultimo record del 24 novembre 1943 - pubblicate a puntate dalla rivista di trieste Mladika, tra il 1978 e il 1980.

Anche gli utenti hanno cercato:

lado piščanc, poeti jugoslavi. lado piščanc,

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →