★ Michał Waszyński - coreografi polacchi ..

                                     

★ Michał Waszyński

Nato a Kovel, quando la città faceva parte dellimpero russo della Polonia oggi appartiene allUcraina con il nome reale Mosze Waks, famiglia ebrea benestante. Molto presto, si denotano le sue inclinazioni artistiche, ma mostra un bambino indisciplinato: nel 1918, viene espulso dalla scuola a causa delle sue insistenti domande sullesistenza di demoni, per cui è stato schiaffeggiato dal suo maestro. Un anno dopo aver lasciato il Kovel, e la mancanza di fonti precise su quello che ha fatto nel periodo 1919-1922.

Nel 1922, su consiglio del direttore Wiktor Biegański, ha cambiato il suo nome in polacco Michał Waszyński. Ha vissuto per un lungo periodo di tempo, a Varsavia, e ha giocato una parte dinsegnante nel film Biegański Zazdrość Gelosia. Wazsyński diventa in breve lassistente personale Biegański, attraverso il quale incontra Aleksander Hertz, proprietario del più importante studio cinematografico in polonia tra le due guerre mondiali. Nella seconda metà degli anni venti Waszyński è assistente del direttore Ryszard Ordyński, Józef Lejtes e Henryk Szaro.

Nel 1929, ha debuttato come regista, ma non è stato fino al 1937, quando ha firmato il film con il quale simpose più degno dei suoi critici, Dybuk, era considerato poco più che mediocre. Stefania zahorska scritto a lui con parole forti e dure: "Perché un film è considerata arte, non affidare alle cure di Waszyński, un perdente che fa vergognare lintera cinematografia polacca". Il regista, tuttavia, è stato in grado di fare film, rapidamente e a basso costo, che li rende molto popolare. Ha collaborato con diversi studi: Sfinks, Leone Film, Blok-Muza-Film, Rex-Film, Equitazione. Nel 1931 Waszyński, grazie ai primi guadagni, si sposta da poveri alloggio di Muranow di una villa in Saska Kepa a Varsavia, comincia a circondarsi di lusso e inizia a viaggiare per il mondo. Negli anni trenta ha diretto 37 film su un totale di 147 prodotti del settore il film polacco in quel decennio.

Nel 1937 ha diretto Dybuk, il primo successo è anche critico, e il tempo di produzione dei suoi film in forte aumento: fino poi a volte la sua normale 2-3 settimane. Il 1 settembre 1939, giorno durante la loro invasione della germania, in Polonia, Waszyński era con la sua troupe a Leopoli. Catturato dalle truppe sovietiche, fu fatto prigioniero in Siberia. Il 10 dicembre 1941 si arruolò esercito polacco comandato da Władysław Anders, e con esso, andare in Iran, Iraq, 1942 e Palestina, 1943. Quando le truppe comandate da Anders in Medio Oriente Waszyński è chiamato da Konrad Tom per girare il film-documentario Dzieci che racconta la storia di un soldato che, ogni settimana, durante il giorno di riposo, invia una lettera alla madre, rimasta in Kovel relativa agli eventi in corso. Sarà la prima e ultima volta che Waszyński citare la sua città natale, in uno dei suoi film. Come un soldato, Waszyński, viaggio in Egitto e poi in Italia, dove si avrà la possibilità di scattare qualche foto durante la Battaglia di monte cassino.

Nel 1946, firma il suo ultimo film, sotto legida della fondazione Konrad Tom, Wielka farmaco attraverso la formazione, girato in Italia, con protagonista il cantante Renata Bogdańska. Nello stesso anno, sposò la vedova di un conte, Maria Dolores Tarantini, e ha adottato da alcuni anni la figlia dellattrice Jadwiga Andrzejewska. Maria Tarantini, tuttavia, morì poco dopo il matrimonio e Waszyński ereditato tutta la sua fortuna, tra cui il suo Palazzo in Roma. Nel 1947 Waszyński stabilito rapporti con Orson Welles, e lui è stato assistito durante la tormentatissima la realizzazione del film Otello. Ha girato tre film in Italia, con po di fortuna, molti affiancato da Vittorio Cottafavi: il più noto è sicuramente Lo sconosciuto di San Marino, lunica prova di come il protagonista del coreografo ungherese Aurel Milloss, trasmettere il numero di volte in televisione. Negli anni cinquanta ha lavorato con Samuel Bronston, e presto divenne il braccio destro del suo film company e assistenza nella elaborazione di film come El Cid e Un americano tranquillo.

Omosessuale, non nasconde la sua condizione da più di 30 anni, ostentando il suo aspetto con un numero di partner. Ha sofferto, tuttavia, di diabete. Morì a soli 60 anni, a Madrid, di un attacco di cuore e fu sepolto nel cimitero di Roma. Secondo Samuel Blumenfeld, autore fino ad ora, con lunica biografia su regista, 2008, pubblicata in Polonia, ma non in Italia, che il regista stesso ha affermato di aver studiato a Kiev tra il 1922 e il 1925, e di aver collaborato con Murnau e Vachtangov, oltre ad essere nato a Varsavia e fu fatto prigioniero ad Auschwitz: tutte le informazioni che, secondo Blumenfeld, sono probabilmente false.

                                     

1. Filmografia. (Filmography)

  • Bezimienni bohaterowie un Centinaio di metri di amore 1932.
  • Antek policmajster Antek, il capo della polizia 1935.
  • Będzie lepiej Sarà meglio 1936.
  • Sto metrów miłości Eroi senza nome, 1932.
  • Panienka z poste restante la signora in consegna 1935.
  • La grande strada 1948.
  • Wielka droga-1946. (Wielka drug-1946)
  • Ostatnia brygada lUltimo vigili del 1938.
  • Marsz fare wolnosci 1942.
  • Dodek na froncie Dodek sul fronte, 1936.
  • Polska parada 1943.
  • Kobiety nad przepaścią Donne oltre il precipizio 1938.
  • Uwiedziona Seduzione 1931. (Uwiedziona Seduction 1931)
  • Dybuk 1937.
  • Gehenna Geenna 1938. (Gehenna 1938)
  • Lo sconosciuto di San Marino 1946.
  • Nie miała baba kłopotu mai avuto problemi 1935.
  • Serce matki un cuore di madre: 1938.
  • 30 karatów szczęścia Trenta carati di felicità, 1936.
  • Co mój mąż robi w nocy? Che cosa fa mio marito la notte? 1934.
  • Druga młodość seconda giovinezza, 1938.
  • Pod banderą miłości La bandiera dellamore 1929.
  • Mp. Adama ho Ewy 1944.
  • Włóczęgi arrampicata, 1939. (Włóczęgi climbing, 1939)
  • Byłam brzydką dziewczyną io Era una brutta ragazza, nel 1939, un film in programma, ma non iniziato.
  • Papa się żeni Il matrimonio di papà 1936.
  • Profesor Wilczur professore alsaziano 1938.
  • Kronika wojenna nr 1 1942.
  • ABC miłości LABC amore 1935.
  • Pobyt generala Wl. Sikorskiego na Srodkowym Wschodzie 1943.
  • Prokurator Alicja Corno Avvocato Alicja Corno È Una 1933.
  • Niebezpieczny romani Pericolo romantico 1930.
  • Pieśniarz Warszawy, Varsavia, che canta 1934.
  • Serce batiara 1939, un film incompiuto.
  • Trzy serca Tre di cuori 1939.
  • Od pobudki fare capstrzyku 1942.
  • Bohaterowie Sybiru Gli eroi della Siberia 1936.
  • Jaśnie pan szofer il suo autista, la signora. 1935.
  • Znachor Ciarlatano 1937. (Znachor Charlatan 1937)
  • Dzieci 1943.
  • Jego ekscelencja subiekt Sua Eccellenza, dipendente, 1933.
  • U kresu in auto alla fine della strada, 1939.
  • Dwanaście krzeseł Il mistero delle dodici sedie, 1933.
  • Kocha, lubi, szanuje 1934.
  • Monte Cassino 1944.
  • Kult ciała culto del corpo 1930.
  • Głos pustyni la voce del deserto 1932.
  • Bolek ho Lolek Bolek e Lolek 1936.
  • Parada rezerwistów la sfilata dei riservisti 1934.
  • Le fiamme sul mare 1947.
  • Wacuś Wacus 1935.
  • Czarna perla La perla nera 1934.
  • Zabawka giocattolo 1933. (Zabawka toy 1933)
  • Rena 1938.

Anche gli utenti hanno cercato:

michał waszyński, coreografi polacchi. michał waszyński,

Dizionario

Traduzione