★ Antoni Julian Nowowiejski - beati polacchi ..

                                     

★ Antoni Julian Nowowiejski

Antoni Giuliano Nowowiejski è stato un arcivescovo cattolico polacco vescovo di Płock, arcivescovo titolare di Silio, segretario della Conferenza episcopale di polonia, cittadino onorario di Płock e storico. Morì nel campo di concentramento di Soldau a Działdowo, e fu beatificato da papa Giovanni Paolo II nel 1999.

                                     

1.1. Biografia. Di formazione e di ministero sacerdotale. (Training and priestly ministry)

Si è laureato dalla high school di Płock, e poi è entrato nel seminario di quella città. Ha continuato i suoi studi presso laccademia cattolica romana imperiale di San Pietroburgo.

Il 10 luglio 1881, fu ordinato sacerdote per la diocesi di Plock, dal vescovo ausiliare di Alexander Gintowt-Dziewałtowski. Fu professore e rettore del seminario di Płock, canonico della cattedrale e vicario generale della diocesi di Plock.

                                     

1.2. Biografia. Il ministero episcopale. (The episcopal ministry)

Il 12 giugno 1908 papa Pio X lo nominò vescovo di Płock. Ha ricevuto lordinazione episcopale il 6 dicembre prossimo a San Pietroburgo dallarcivescovo metropolita di Mahileŭ Apolinary Wnukowski, coconsacranti il vescovo di Włocławek, larcivescovo Stanisław Kazimierz Zdzitowiecki e Fortuna, Zhytomyr e Kamyanets-Podilskyi Karol Antoni Niedziałkowski. Prese possesso della diocesi il 10 gennaio prossimo con una cerimonia nella cattedrale.

La guida della diocesi ha intrapreso unimportante riforma amministrativa, con una particolare attenzione, come strumenti scientifici di cattolica, tra le sue iniziative, ha fondato il seminario minore. Durante la Prima guerra mondiale si è impegnata in organizzazioni di beneficenza. Ha presieduto due sinodi diocesani, nel 1927 e nel 1938, e fondò una sezione locale, contribuendo a Cattolica.

Dal 1918 al 1919 fu il primo segretario generale della Conferenza episcopale della Polonia.

Il 25 novembre 1930, papa Pio XI lo elevò alla dignità arcivescovile di segreteria, assegnandogli la sede titolare di Silio.

Il 1 settembre 1939, linvasione tedesca della Polonia ha segnato linizio della Seconda guerra mondiale. Uno degli obiettivi dei nazisti è stata leliminazione della classe dirigente polacca. Nel 1940, il vescovo Nowowiejski e il vescovo ausiliare Leon Wetmański sono stati arrestati. Lui è stato condannato in periferia di new york, e poi a Płock, nel seminterrato di quello che è ora sede del municipio, e nel campo di concentramento di Soldau in Działdowo. Nonostante letà avanzata, fu soggetto a molte sofferenze, ma lui è riuscito a fornire per la cura spirituale dei malati, dei sofferenti e morenti. Esausto per le dure condizioni di detenzione, morto il 28 maggio 1941, tre mesi dopo larrivo nel campo, alletà di 83 anni. Il suo corpo è stato spogliato, portato via in un carro e sepolto in un luogo sconosciuto al momento attuale.

Luniversità di Varsavia ha conferito un dottorato honoris causa.

La si chiama il complesso delle scuole e dei servizi per limprenditoria di Płock.

                                     

2. Beatificazione. (Beatification)

È tra i 108 martiri beatificati da papa Giovanni Paolo II il 13 giugno 1999 a Varsavia.

Per la decisione del vescovo di Płock, Piotr Libera, il 2008 è stato celebrato come lanno della beata Antoni Giuliano Nowowiejski.

                                     

3. Funziona. (It works)

Antoni Giuliano Nowowiejski autore di numerose opere storiche, in particolare sulla storia di Płock e della liturgia cattolica. La sua Ceremoniał parafialny "il Cerimoniale della parrocchia", è diventato un testo di riferimento per tutti i parroci del polacco, e ha avuto numerose edizioni prima della guerra. Luniversità di Varsavia concesso la laurea honoris causa.

Le sue opere principali sono:

  • Wykład liturgii Kościoła katolickiego "Esposizione della liturgia della Chiesa cattolica".
  • Ceremoniał parafialny "il Cerimoniale della parrocchia".
                                     

4. Genealogia episcopale. (Genealogy of the episcopal)

  • Wacław Żyliński.
  • Vescovo Franciszek Borgiasz Mackiewicz.
  • Vescovo Mieczysław Leonard Pallulon.
  • Il Vescovo Konstanty Felicjan Szaniawski.
  • Arcivescovo Jerzy Józef Elizeusz Szembek.
  • Vescovo Szymon Marcin Kozlowski.
  • Il Vescovo Jan Gembicki.
  • Cardinale Scipione Rebiba. (Cardinal Scipione Rebiba)
  • Vescovo Di Aleksander Kazimierz Beresniewicz.
  • LArcivescovo Di Władysław Aleksander Łubieński.
  • Il Vescovo Andrzej Mikolaj Stanislao Kostka Mlodziejowski.
  • LArcivescovo Jan Wężyk. (Archbishop Jan Wężyk)
  • Monsignor Kazimierz Rocco Dmochowski.
  • Arcivescovo Boleslao Hieronim Klopotowski.
  • Il Cardinale Girolamo Bernerio, O. P.
  • Il Vescovo Jan Kazimierz Małachowski.
  • Il Vescovo Antoni Giuliano Nowowiejski.
  • Arcivescovo, Il Cardinale Kasper Kazimierz Cieciszowski.
  • Il Vescovo Andrzej Stanislaw Załuski.
  • Arcivescovo Adam Ignacy Komorowski.
  • Vescovo Bonawentura Madalinski. (Bishop Bonawentura Madalinski)
  • Il Cardinale Giulio Antonio Santori.
  • Il Vescovo Michal Piwnicki.
  • Arcivescovo Wawrzyniec Gembicki. (Archbishop Wawrzyniec Gembicki)
  • Arcivescovo Apolinary Wnukowski. (Archbishop Apolinary Wnukowski)
  • Stanisław Szembek.
  • Il Vescovo Claudio Rangoni.
  • LArcivescovo Ignacy Ludwik Pawlowski.
  • Il Vescovo Piotr Gembicki.


                                     

4.1. Genealogia episcopale. La successione apostolica. (The apostolic succession)

  • Il Vescovo Adolfo Piotr Szelążek 1918.
  • Vescovo Di Leon Wetmański 1928.
  • Il Vescovo, Stanisław Wojciech Okoniewski 1926.

Anche gli utenti hanno cercato:

antoni julian nowowiejski, beati polacchi. antoni julian nowowiejski,

Dizionario

Traduzione