★ Battaglia di Filottrano - antifascisti polacchi ..

                                     

★ Battaglia di Filottrano

La battaglia di Filottrano è stato lultimo episodio che ha visto il combattimento in corpo italiano di Liberazione, comandato dal generale Umberto Utili. Nellepisodio italiano di unità supportate da unità del polacco è riuscito a cacciare i tedeschi dallcentri di Filottrano, Castelfidardo e Osimo, con lapertura della strada per Ancona, obiettivo strategico per il porto, che ha consentito una riduzione delle linee di alimentazione per le unità alleate dal lato della costa adriatica della penisola italiana.

                                     

1.1. Gli eventi che portarono alla battaglia. 16-17 aprile. (April 16-17)

Nel pomeriggio del 16 aprile 1944, la prima domenica dopo Pasqua, un furgone, un tedesco è stato attaccato da un gruppo di partigiani in Via Cesare Battisti a Filottrano. Il primo ad accorgersi del fatto è stato il padre di Costantino, il priore della Chiesa di San Cristoforo, ed è grazie a lui che sappiamo questepisodio. Due dei quattro soldati sono stati uccisi, mentre altri due sono stati feriti. Tutti e quattro avevano la pistola tra le mani, molto probabilmente lavevano estratto perché era un istinto naturale. I soldati feriti sono stati immediatamente soccorsa dagli abitanti del villaggio, che li ha portati in ospedale. Per vendicare lattentato i tedeschi intervenuto alle 21:00 chiusura a Filottrano e lassunzione di 16 uomini che ha portato nella caserma dei carabinieri. Sedici uomini sono stati rilasciati a mezzanotte. Nel frattempo, nella stessa strada dove è avvenuto lattentato sono state bruciate alcune case.

I tedeschi rimasero in Filottrano e, alle 7:00 del mattino seguente, sono stati catturati altri civili che sono stati fatti per mettere con la faccia contro il muro, lungo Corso Vittorio Emanuele II, proprio sotto la casa di Luigi Olivi, caduto nella Grande Guerra. Nel frattempo, si sono incontrati in un ufficio comunale vari ufficiali tedeschi con lautorità filottranesi. I tedeschi detto di scrivere i nomi di tutti i ribelli, anti-nazista, gli anglofili, e gli anti-fascisti. Il sindaco Aurelio Buschi, e il segretario del partito fascista Igino Lardinelli rifiutato, sostenendo che la popolazione di Filottrano non si concentra nulla a che fare con i partigiani, e quelli che avevano causato lattentato è venuto dalle montagne. Allinizio del generale tedesco non ha accettato questo argomento, ma poi Igino Lardinelli riuscito a convincere il generale a non uccidere gli ostaggi perché la popolazione era innocente, in realtà ha salvato i feriti e portarli allospedale. Divenne anche il garante per la filottranesi, sostenendo che non avrebbero fatto gli attacchi contro i tedeschi. Il generale tedesco ha detto, tuttavia, che un filottranese aveva già partecipato a un attacco, ma a questo punto Lardinelli, ha detto che luomo che aveva fatto lattentato è stato di Montoro e non si possono controllare, infatti il paese è stato a 6 km da Filottrano, ha anche detto che era un garante, non solo per la città. Inoltre, Marconi, che era un professore filottranese, che ha insegnato tedesco e fu lintermediario, che ha elogiato la Germania, dicendo che lei è troppo per i tedeschi, perché non era stato in Germania, e questo gli aveva permesso di imparare molte cose. Il generale tedesco ha deciso di desistere dal suo terribile obiettivo, e insieme con i suoi soldati a sinistra Filottrano, ma lui ha inserito il seguente manifesto:

IL COMANDO SUPERIORE DELLE FORZE TEDESCHE A COMUNICARE:

1) Chi è in possesso di armi ed esplosivi, e non riporta al comando tedesco vicino a te, SARA COLPO!

2) Che ospita i banditi, o li protegge e fornisce loro cibo o armi SARA COLPO!

3) Che dà informazioni al nemico, o per i banditi, dove sono i comandi tedeschi, o i depositi militari SARA COLPO!

4) Ogni paese in cui è possibile dimostrare che ci sono banditi, o in cui sono stati commessi gli attacchi terroristici contro i soldati tedeschi, o italiano, o di atti di sabotaggio diretti a danneggiare o distruggere il materiale bellico SARA COLPO! Inoltre, gli abitanti di sesso maschile che hanno un minimo di diciotto anni SARANNO TUTTI di COLPO!

ITALIANO! Il benessere della vostra casa e la fortuna delle vostre famiglie, sono ora nelle vostre mani. Le forze armate tedesche agire con giustizia, ma senza misericordia, e con tutto il rigore, le conseguenze del caso.

IL COMANDANTE IN CAPO DELLE FORZE TEDESCHE

Da quel momento, la Feldgendarmerie segnalato Filottrano, come un paese ribelle e non cera più unalleanza i tedeschi, gli italiani, anche da parte della Repubblica di Salò. Uno di filottrano sarà solo loccupazione militare.

                                     

1.2. Gli eventi che portarono alla battaglia. 30 giugno. (30 June)

Un altro episodio che precede la battaglia di un giorno è londa del 30 giugno. Quella mattina, infatti, sono stati catturati un paio di dozzine di civili. Sono state escluse le donne, i bambini e gli anziani. Alcuni civili sono stati rilasciati perché erano troppi, quindi cerano solo dieci. Questi dieci sono stati caricati su un camion e tedesco sono stati condotti nel percorso attuale 30 di giugno, in cui sono stati girati. Prima di sparare sono stati chiamati il parroco e il sindaco di Filottrano. Sia le autorità di contrasto con lofferta della propria vita in cambio di quella dei cittadini, ma le loro proposte non sono state accettate e i cittadini sono stati uccisi. In quello stesso posto oggi sorge un monumento. Le ragioni di questa rappresaglia non sono chiare. Subito dopo la sparatoria era appeso un cartello in cui era scritto che un camion tedesco era stato colpito da un colpo di pistola. Ma lo stesso segno è apparso in molte altre città, stampato nello stesso modo e che è stato utilizzato per motivare la rappresaglia, che, in realtà, non è servito a incutere terrore alla popolazione prima della battaglia, in modo da non essere disturbati. Ma nella relazione della V Brigata Garibaldi di partigiani è la legge che un attacco sarebbe avvenuto nella zona tra Filottrano e Macerata, la notte del 27 giugno, dove tre autocolonne tedesche sarebbero state danneggiate.

                                     

2. La battaglia. (The battle)

La battaglia è stata unaltra tappa importante della guerra di liberazione in italia, che ha visto le unità del II corpo polacco e il 183º Reggimento paracadutisti "Nembo" del gruppo di combattimento Folgore, contro il 71. e 278. infanterie-Division tedesche parte delle 10. Armee, con il comune di Filottrano punto di cerniera tra le due divisioni tedesche. Questultimo aveva ricevuto lordine di "mantenere lAncona come a lungo possibile, senza essere colpito in forma distruttiva.". Prologo la battaglia è stata la ripresa da parte tedesca di dieci cittadini di Filottrano, in rappresaglia per un non meglio specificato attacco a colpi darma da fuoco contro un camion tedesco, il 30 di giugno. Il giorno dopo, il 15 ° reggimento Ulani di Poznan, lavanguardia del 5 ° divisione polacca Kresowa, ha attaccato la città di S. Biagio, costringendo la reazione dei tedeschi, di cui il contro-attacco di 2 di luglio, si arenò di fronte le truppe alleate. Di conseguenza, cavalieri e polacco paracadutisti italiani del Nembo, supportato da guastatori, continua il tentativo di sfondamento in direzione di Ancona. Nei prossimi giorni e fino al 7 luglio, la città le zone circostanti sono stati fortemente conteso dalle due parti con feroce contro-attacchi di fanteria le forze corazzate, tuttavia, perdita di Castelfidardo e Osimo, i tedeschi dovettero ritirarsi dalla zona lasciando Filottrano nelle mani degli italiani, che entrò in città con il XIV battaglione paracadutisti. Perdite italiane furono 135 morti e 231 feriti, e 59 mancanti.

Ecco la cronaca della battaglia in un determinato giorno-per-giorno:



                                     

2.1. La battaglia. 1 luglio. (1 July)

Nei giorni che vanno dal 21 al 30 giugno, gli alleati avevano combattuto lungo il fiume Chienti, che dopo una resistenza durata più di 9 giorni, che avevano occupato le nuove posizioni che compongono la linea, Albert. La linea seguiva il corso del Torrente fino a raggiungere il Rullo, e poi al mare, dove i punti di riferimento importanti sono stati: Cingoli, Filottrano, Osimo, Castelfidardo. Per difendere questa linea, sono allineati i due reparti di granatieri: il 278ª divisione, la 71ª divisione. La 71ª divisione ha il compito di difendere la montagna, e quindi difeso il territorio che va dalle Piste fino a Filottrano. A Filottrano, invece, si aveva la 278ª divisione che aveva il compito di territorio comunale fino al mare. Questa divisione fu diviso in tre reggimenti: il 994^ difeso il territorio di Filottrano, mentre il 992^ il territorio che va dalla frazione di Montoro inferiore, fino a Osimo, e la 993^ territorio da Castelfidardo a mare. Questi tre reggimenti erano validamente sostenuti dal 278º reggimento di artiglieria. Su questo fronte anche il lavoro di due dipartimenti, gruppi misti di reparto anti-tank Panzerjaeger-Abteilung 278. Il 994º reggimento che ha difeso la Filottrano era composto da due battaglioni, il i e II battaglione granatieri.

Le truppe alleate erano fatti di corpo italiano di Liberazione comandato dal generale Umberto Utili, composto da due divisioni, lincompleta di fanteria, due reggimenti di artiglieria, aveva anche avuto reparti minori servizi e collegamenti con tutto il C. I. L. era formata da un migliaio di funzionari e di sedici mila sette cento soldati. Il corpo italiano di Liberazione era scarsamente attrezzate, soffriva di una mancanza di mezzi blindati e camion. Al lato della C. I. L. era combattere il secondo corpo polacco, che era composto da due divisioni di fanteria, una brigata corazzata, in forza di almeno duecento carri armati, due reggimenti di ulani blindati e motorizzati, cinque reggimenti di artiglieria di ogni calibro, era composto anche da piccole unità di genieri, i collegamenti e i servizi di fuoco anti-aereo. Il corpo era composto di quattro mila funzionari, e una cinquantina di migliaia di soldati.

È chiaro che Filottrano era un punto strategico di questa linea. Infatti, per gli alleati cerano due possibilità: o si avrebbe conquistato Osimo, e poi avrebbero costretto i tedeschi a ritirarsi, liberando il porto di Ancona è più importante che le forniture, o potrebbero circondare i tedeschi che erano in Ancona, via Filottrano, costringendoli alla resa. Solo il corso della battaglia avrebbe portato alla soluzione.

Sul fronte di Filottrano, la mattina del 1 ° luglio, i tedeschi hanno occupato le posizioni che erano considerati essenziali per mantenere la rocca: Villa Centofinestre, le frazioni di Montoro, San Biagio ad est e Ghiaia per il sud.

Nel pomeriggio, poli, con il 15 ° reggimento Ulani Poznan avanguardia della 5 ° divisione Kresowa oltrepassarono il Flusso, anche se hanno dovuto sopportare pesanti perdite, come i tedeschi con la loro artiglieria difendere molto bene da San Biagio e Centofinestre. Una volta che si attraversa il Fiume, i poli si diresse verso San Biagio e la conquistò. La battaglia durò tre ore, dalle 17:00 alle 20:00. Nel frattempo, a ovest del Gruppo di battaglia Nimbus, e il corpo italiano di Liberazione stavano avanzando sia il cavallo della rotabile Macerata-Jesi, in direzione di Filottrano.

                                     

2.2. La battaglia. 2 luglio. (2 July)

Nella notte tra il 1 ° e il 2 luglio, il generale tedesco Hoppe era alla guida 278ª divisione si trasferì a Filottrano per organizzare una controffensiva nella zona di San Biagio. Zione partecipato al II battaglione di granatieri con le riserve locali e società dei cannoni della tempesta. Ma i polacchi hanno risposto con i loro carri armati, e il contrattacco tedesco non è riuscito. Poi è stato mobilitato per la riserva divisionale composto da un battaglione di fucilieri, si diresse verso un punto nella parte anteriore in modo tale da stabilizzare la situazione. Nel frattempo, i polacchi, con i loro carri armati Sherman, attaccò la roccaforte di Centofinestre. I tedeschi avevano organizzato la difesa di questo luogo strategico in tutte le case che erano intorno. I polacchi, durante il corso della giornata, ha conquistato a poco a poco tutti questi posti, ma hanno avuto a che fare con unaccanita la resistenza tedesca. Laltra sezione del fronte di Filottrano, nel campo del C. I. L., ha continuato la sua avanzata il Gruppo di battaglia di Nimbus, che è venuto su di Flusso con il XV battaglione e il battaglione di genieri.

Alla fine della giornata, le truppe italiane erano in grado di passare da Ghiaia e la Santa Maria.

                                     

2.3. La battaglia. 3 luglio. (3 July)

Nella notte tra il 2 e il 3 luglio, i tedeschi avevano lasciato la villa Centofinestre, in questo modo è nata una nuova linea difensiva, che si estendeva lungo la strada Filottrano-Osimo, attraverso le frazioni di Tornazzano, Villanova, Bartoluccio, Curanova, Santa Margherita e Montoro. Il polacco Centofinestre attaccato le posizioni tedesche di Santa Margherita e Montoro inferiore, ma per tutto il 3 luglio sono stati respinti. La mattina del 3 luglio ripresero i combattimenti nella zona di Fiumicello. Il XVI battaglione che aveva un sostituto per la XV, partì per la Ghiaia con le due società, ma prima di attaccare, ha inviato un plotone di esploratori, tuttavia, è stato sorpreso dai tedeschi, riuscì a rifugiarsi in un agriturismo in cui era circondato e ci è rimasto fino al giorno successivo. Dato che non si avevano più notizie di questo plotone è stato inviato un nuovo patrol, con il compito di raccogliere informazioni. Si è appreso che nelle vicinanze cè una stazione in germania. Uno dei soldati di questa pattuglia è stato suggerito di eliminare, e così andò fuori, non ascoltare i consigli degli altri che sconsigliavano quellazione. Verso sera si è appreso che la pattuglia che era stato annientato, dire che era stato un unico sopravvissuto gravemente ferito. Egli ha riferito che la pattuglia era avvicinato così tanto per i tedeschi, per ascoltare le loro voci, a questo punto, il sergente maggiore Andrea Cordedda, comandante della pattuglia, aveva deciso di non colpire i nemici a sangue freddo, ma per la loro cattura, e poi è saltato fuori, puntando la pistola su di lui, e intimando la resa. I tedeschi sembravano accettare la resa, ma, subito dopo, la pattuglia italiana è stato colpito da dietro da altri tedeschi. Il sergente maggiore Cordedda, per questa azione di aiutare, è stato premiato con la medaglia dargento al valore militare alla memoria.



                                     

2.4. La battaglia. 4 luglio. (4th of July)

Nella notte tra il 3 e il 4 di luglio, più precisamente a mezzanotte, è riuscito a fuggire dai tedeschi, il plotone esploratori, che era stato circondato in un agriturismo, ma è finito al di fuori del campo nella zona di polonia. Nel frattempo, però, la situazione su questo fronte è sempre più precario, i tedeschi, infatti, stavano organizzando un contro-attacco, che avrebbe avuto luogo intorno alle 3 di quella notte. Il nemico era molto più alto rispetto alle due aziende, per cui uno di questi è stato costretto a ripiegare oltre il Fiume, laltro, ma è riuscito a resistere con tenacia per tutta la notte, e quindi per evitare di laccerchiamento nelle prime ore del mattino, abbigliamento, ecc si ritirò oltre il Fiume. La stessa notte, il popolo polacco ha continuato ad attaccare autolesionismo viso per libero Montoro. Quella notte hanno organizzato azione, che è stata quella di concentrare il massimo sforzo nella zona a sud del villaggio, poi avrebbero attaccato anche ad est in modo da circondare i tedeschi. Lazione di attacco da sud non è stato approvato, con qualsiasi mezzo, armato o di artiglieria, perché doveva essere una sorpresa. Per guidare i soldati di cera, un patriota di Passatempo, Stefani, che ha portato i pali dei sentieri nascosti. Grazie alloscurità, i tedeschi furono colti di sorpresa, erano molti prigionieri, e il resto sono stati costretti a ritirarsi oltre la chiesa. Montoro fu conquistata infine, nel primo pomeriggio, ed è stato nominato un sindaco.

                                     

2.5. La battaglia. 5 luglio. (5 July)

Il 5 luglio, e ha preso un po di pace sul fronte di Filottrano, dato che i polacchi sono stati impegnati in duri combattimenti in Osimo. Pertanto, sulla faccia di Filottrano, i polacchi dovevano consolidare le loro posizioni lungo lasse Centofinestre-Montoro. Il corpo italiano di Liberazione, invece, ha cercato di concentrare il massimo delle forze sul Fiume, sulla sinistra, è stato posto in 12 ° reggimento Ulani di Podolia, motorizzati e corazzati. Inoltre, per quanto riguarda il tedesco, vi sono stati grandi cambiamenti. Infatti, con la caduta di Osimo, il 278ª divisione, e non riusciva a tenere il Filottrano e poi cedette la città, quasi interamente, alla 71ª divisione granatieri, che ha ordinato di difendere il 1 ° battaglione del 211º reggimento, che avrebbe operato nel centro storico, mentre la periferia orientale è rimasta la 278ª divisione.

                                     

2.6. La battaglia. 6 luglio. (6 July)

Il 6 luglio, si riaccese la battaglia sul fronte di Filottrano. I tedeschi hanno occupato il monastero delle Clarisse, che era unimportante roccaforte nel centro della città. Riprese lavanzata del C. I. L., che si schierò con due colonne, quella di destra, il 183º reggimento paracadutisti sarebbero avanzate lungo la direzione del Fiume-Ghiaia-Filottrano est. La colonna di sinistra è composto di 184º reggimento guastatori avrebbe avanzato lungo lasse Osteria Nuova-Filottrano in modo tale da proteggere il fianco sinistro del Gruppo di battaglia di Nimbus. Nel frattempo, il 12 reggimento Ulani di Podolia avanzate lungo lasse Campo di Bue - SantIgnazio. Le unità italiane, erano riusciti dopo duri combattimenti per la conquista di Ghiaia e ha cercato di continuare lavanzata che è stato arrestato dalla unaccanita la resistenza tedesca. Pali in oriente tentato di circondare Filottrano da Villa Centofinestre, ma non ha spinto più di Villanova. Quella notte Filottrano è stata bombardata da alcuni aerei tedeschi, che, tuttavia, potrebbe causare solo i morti tra i tedeschi stessi. Infatti, secondo varie testimonianze, gli aerei tedeschi avrebbe colpito quattro soldati tedeschi in una buca, che poi sono stati sepolti vicino al Palazzo Accorretti.

                                     

2.7. La battaglia. 7 luglio. (7 July)

La notte del 7 luglio, i tedeschi hanno iniziato a riorganizzare le loro forze. Infatti, nei giorni precedenti aveva subito molte perdite e hanno dovuto abbandonare le diverse posizioni, basta pensare che le aziende erano quasi sempre la metà dei soci. La riorganizzazione è stata che la 71ª divisione avrebbe tenuto il settore SantIgnazio per il centro storico del Comune di Filottrano. Il 278ª divisione, invece, avrebbe dovuto presidiare la zona est di Filottrano senza città: Tornazzano-Tv Troscione Serra-San Pietro-Montepolesco-Fiume Musone. Quel giorno, il comando tedesco è arrivata la notizia confidenziale:avrebbero dovuto continuare a Filottrano fino a sera, 8 luglio, quando sarebbe possibile prelevare. Il giorno 7, tuttavia, non si è verificato, a livello militare da combattimento chiave, le truppe alleate si sono limitati a inviare alcuni plotoni di ricognizione al fine di prepararsi per la battaglia decisiva che si sarebbe svolto il giorno dopo. Verso le ore 8:00, una colonna di ricognizione sono diretto verso SantIgnazio e senza incontrare alcuna resistenza da parte delle truppe tedesche, è andato fino a quando non ha incontrato alcuni agricoltori, abitanti di quelle zone. Vedendo che essi erano soldati polacchi, i contadini, e ha offerto loro da mangiare, lufficiale polacco mi ha chiesto se nella zona cerano i tedeschi, i contadini filottranesi e rispose: "no. Poi i soldati polacchi continuato con due autoblindo, fino a quando hanno trovato la strada sbarrata da un tronco dalbero. Passarono pochi istanti, quando i soldati tedeschi è venuto fuori che colpisce il primo autoblindo che ha preso fuoco, è riuscito a salvarsi solo due soldati. Il secondo è riuscito a fuggire con una spericolata dietro il fronte. Successivamente, i poli mettere la colpa su la popolazione civile che hanno avuto la rassicurazione che i tedeschi non hanno provato. In realtà, i civili non sapeva che i tedeschi erano nascosti, e infatti hanno pensato di aver dato il polacco informazioni utili.

Quelli civili sono stati salvati dal fatto che i contadini della zona hanno dovuto soccorrere un ufficiale polacco, pertanto, i poli capito che i civili non ha colpito nulla. Nel frattempo, gli ufficiali alleati hanno convenuto che la parte non sarebbe stato effettuato quasi esclusivamente dalla Divisione "Nembo" distribuito su due colonne. Lo sforzo maggiore sarebbe stato esercitato in oriente a Villanova fino a Filottrano, con gli altri reparti avrebbe attaccato a sud. E stato deciso che una parte non sarebbe iniziato alle 7:00, 8 luglio, dopo unora di bombardamento da lartiglieria. I tedeschi avrebbero difeso con due battaglioni, e potevano contare sullappoggio di più pezzi-serbatoio: 4-5 carri armati e 3 serbatoi.



                                     

2.8. La battaglia. 8 luglio. (8 July)

L8 luglio è stata una giornata di sole a Filottrano. Ma quel giorno, in piena estate, sarebbe stato lultimo grande scontro che avrebbe portato il giorno dopo la liberazione della città. Come previsto, alle 6:00, iniziò il bombardamento con lartiglieria, che consisteva nel prendere a fuoco gli obiettivi che sono considerati strategici. Alle 7:10, dopo 70 minuti che lartiglieria versato 4.500 bombe di medio calibro a Filottrano, si muove la fanteria. 3 aziende, 44^, 45^ e 46^, attaccato Tornazzano, cogliendo di sorpresa i tedeschi, che erano ancora nei fori per difendersi dal fuoco dellartiglieria, molti furono fatti prigionieri, e gli altri sono riusciti a fuggire. Ma già alle 7:30, i tedeschi hanno aumentato la portata della loro artiglieria, colpire duro Tornazzano e stock Centofinestre-Filottrano, bloccando così lavanzata in questa linea. Sullaltro lato del fronte, invece, delle unità italiane spinto fino a San Giobbe, dove, però, sono stati bloccati da unaccanita la resistenza tedesca.

Nel frattempo, laltra parte di fronte gli uffici della "Nembo" aveva conquistato il convento dei Cappuccini, che è stato sottoposto a scatti dellartiglieria tedesco. Nel frattempo, ci sono stati numerosi tentativi italiani di sminamento il "crocevia della morte", il presente rotonda, completamente rivestito di mine anti-carro, ma lintenso fuoco tedesco ha impedito loro di prendere loro fuori, e poi solo per la fanteria italiana attaccato lospedale. Prima che i soldati si rifugiò sotto il muro, poi, una volta identificati i punti deboli di un po di supervisione da parte dei tedeschi, è andato allattacco e riuscito ad attraversare il parco. Sono entrato in una porta che dava in cantina, dove erano nascosti dalle suore per i malati. Poi sono riusciti a cacciare i tedeschi, che si ritirarono negli edifici vicini. Nel frattempo, i paracadutisti del Monastero dei Cappuccini avevano assunto il Mulino.

Laltra parte del fronte lungo la strada di Ghiaia-Filottrano, il Nembo attaccato San Giobbe, e lei era in grado di portarlo fuori per i tedeschi, abbiamo guidato fino a Villa Corallo, ma sono stati costretti a ripiegare a causa dellaccanita resistenza nemica. Dopo le 13:00 i tedeschi hanno organizzato un contrattacco, sono riusciti a rimuovere il nemico quasi tutti gli obiettivi acquisiti, lunico che i paracadutisti sono stati in grado di difendere la stava prendendo, anche se lartiglieria tedesco non è stato che lha colpita e ora aveva ferite e buchi da tutte le parti. I tedeschi, infatti, ha usato cannoni semoventi, e data limpossibilità di carri armati alleati di intervenire i carri armati avevano cercato di andare verso Filottrano, ma sono stati distrutti dal "bivio della morte", gli italiani furono costretti a ritirarsi.

Proprio in quel momento drammatico nel pomeriggio, l 8 luglio gli alleati proposto di truppe italiane a bombardare la città. Ma il generale della Nimbus, Morigi, si oppose perché sapeva che il bombardamento avrebbe inevitabilmente causato la morte di molti civili. Fu così che, una volta chiarita la situazione, è stato organizzato un contrattacco, ma anche questo non è mai andato a buon fine. Nel frattempo, era giunto lordine tedesco avrebbe dovuto abbandonare quella parte del viso a partire dalle 22:30. Fu così che durante la notte i tedeschi coperto da una piccola retroguardia sinistra Filottrano.

                                     

2.9. La battaglia. 9 luglio. (9 July)

La mattina del 9 luglio, i tedeschi avevano lasciato Filottrano. I primi ad entrare sono stati gli uomini della plotoni esploratori del Nimbus, che aveva trovato di fronte a loro, una Filottrano distrutto e che sembrava essere abbandonato, infatti, le strade non cera nessuno. Ogni tanto si sentivano i colpi dellartiglieria tedesco, che ha continuato a tenere sotto tiro Filottrano. Quando i soldati, esploratori di cadere in rifugi sotterranei, hanno trovato allinterno dei civili che si nascondevano lì per gli ultimi otto lunghi giorni, per sfuggire alla battaglia. Il segnale che la battaglia era finita è venuto quando alcuni cittadini issato in cima alla Torre dellAcquedotto una bandiera italiana, oggi conservata nella sala consiliare del palazzo comunale.

Filottrano era stata liberata.

                                     

3. Le conseguenze. (The consequences)

I tedeschi dovuto ripiegare, ritardando di un paio di giorni lavanzata alleato in direzione di Ancona, ma con gravi perdite, 90 sono stati morti, ma dalle dichiarazioni dei civili del luogo, due camion carichi di cadaveri sono stati esauriti, nella notte dall 8 al 9 luglio.

Anche gli utenti hanno cercato:

battaglia di filottrano, antifascisti polacchi. battaglia di filottrano,

Dizionario

Traduzione