★ Emil Komel - insegnanti sloveni ..

                                     

★ Emil Komel

Era nato a Gorizia nel 1875, il più giovane di nove figli e speso per linfanzia nel castello di Podrje. Ha continuato i suoi studi a Gorizia, dove si è iscritto, prima in palestra e poi presso la scuola reale. Il padre ha dato a lui la prima conoscenza della musica, e ha studiato pianoforte con il professor Gastejger e armonia e contrappunto con il maestro Fajgelj.

A seguire la volontà del padre, si iscrive in agronomia presso listituto agrario di Klosterneuburg, vicino a Vienna, ma allo stesso tempo ha deciso di iscriversi al conservatorio della capitale dellimpero, dove si è diplomato in composizione nel 1895. Torna a Gorizia in italia, ha ottenuto dal consiglio provinciale, di una borsa di studio per laccademia di Santa Cecilia in Roma, dove si è diplomato in canto corale e canto gregoriano, nel 1901, sotto la guida dei Santi, nel periodo romano, ha incontrato Lorenzo Perosi, il suo compagno di studi, e Pietro Mascagni, che sarà notevolmente influenzato.

Nel 1902 fece nuovamente ritorno a Gorizia e divenne insegnante di pianoforte, armonia e canto corale presso la società della musica e del canto "Pevsko in glasbeno drustvo", lingua slovena. Nel 1930 larcivescovo di Gorizia, Francesco Borgia Sedej, nominato ispettore dorgani. Ha diretto numerosi cori cittadini, tra cui il coro della cattedrale e la chiesa di San Rocco a Gorizia) e fu organista titolare della chiesa di SantIgnazio e del borgo Piazzutta. Si è poi dedicato al lavoro di composizione: e, nel 1901, venne Preludi fugati, pubblicato per la rivista Novi Akordi, nel 1937, il "50 preludi", e nel 1940 la sua suite sinfonica Visita a Vinko Vodopivec. Il suo lavoro musicale, 244 pezzi, di cui oltre 160 dedicati alla musica e voce.

Morì a Gorizia il 14 agosto 1960, dopo una breve malattia.

Anche gli utenti hanno cercato:

emil komel, insegnanti sloveni. emil komel,

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →