★ Le mie prigioni, miniserie televisiva - attori teatrali polacchi ..

                                     

★ Le mie prigioni (miniserie televisiva)

Le mie prigioni è una fiction televisiva per la RAI, trasmesso nel 1968. È stato preso di eseguire il romanzo autobiografico completato da Silvio Pellico, nel 1843.

Le facciate fiction televisiva è stato a causa di Sandro Bolchi anche responsabile per la direzione, Domenico Campana, Dante Guardamagna e Lucio, Ma questi ultimi tre firmatari dello script.

Lo spettacolo è andato in aria sullallora il programma nazionale in quattro puntate, la prima serata della domenica, di solito dedicata alletà, dramma, tv, dal 7 gennaio al 28 gennaio 1968.

                                     

1. Cast

Il cast è formato da attori del mandato di formazione puramente teatrale. Oltre agli interpreti principali, tra cui il grande Raoul Grassilli, incluso un nuovo Gigliola Cinquetti come attrice nel ruolo di Zanze, e tre giganti del teatro: Wanda Capodaglio, Fosco Giachetti e Sergio tofano.

La distribuzione è stata completata da:

  • Ferruccio De Ceresa.
  • Paul Müller.
  • Roldano Lupi.
  • Tino Bianchi.
  • Cesare Polacco. (Cesare Polish)
  • Carmen Scarpitta.
  • Adolfo Geri.
  • Tino Carraro.
  • Loris Gafforio.
                                     

2. Critica

L Enciclopedia della televisione si è valutato quanto successo la trasposizione sul piccolo schermo del romanzo di Pellico, lodando in particolare linterpretazione di toccare, ma di misura del protagonista Grassilli, in veste di scrittore patriota piemontese, che hanno aderito agli ideali della Giovine Italia di mazzini le vicende umane e politiche, sono raccontati con dovizia di particolari nel libro autobiografico.

Parole di elogio, sul piano della recitazione, sono riservate anche alla prova di Arnoldo Foà è stato un attore, già stabilito nel ruolo di Consigliere Saviotti.

Anche gli utenti hanno cercato:

le mie prigioni (miniserie televisiva),

Dizionario

Traduzione