★ Alda Borelli - attori teatrali polacchi ..

                                     

★ Alda Borelli

Alda Borelli è stata la recitazione, attrice di teatro e cinema italiano. Sorella di Lyda Borelli, è stato attivo nel periodo del cinema muto, ma è noto soprattutto per la sua attività teatrale.

                                     

1. Biografia. (Biography)

Figlia darte, nasce nel 1879 a Cava de Tirreni in provincia di Salerno, dove i suoi genitori erano di agire. Suo padre Napoleone, un avvocato, proveniva da unantica famiglia di Reggio Emilia, volontario garibaldino, ha abbandonato la professione per stage. Sua madre, Cesira Banti, abbigliamento, ecc attrice di teatro, era la figlia del maggiore Banti muore a Bologna, l 8 agosto 1848 al parco della Montagnola, che fu teatro della rivolta per lindipendenza.

Nel 1898, il Borelli, dopo aver frequentato a Bologna, la Scuola normale, il master attuale, è entrato la seconda donna "amore", in la formazione della Pia Marti Maggi e ha debuttato sulla scena.

Linterprete tipo di commedia borghese, ma pronto a impegnarsi nella drammaturgia dellavanguardia dellepoca, Eugene ONeill e Pier Maria Rosso di San Secondo, tra gli altri, divenne la moglie dellattore Alfredo De Sanctis. Ha suonato, tra gli altri, con Lucio Ridere, Enzo Biliotti, Tullio Carminati, Cesare polacco, Ruggero Ruggeri, Carlo Tamberlani, e di Virgilio Talli, e nel suo repertorio include i drammi dei principali autori del suo tempo, Giuseppe Verdi, Gabriele dannunzio e Luigi Pirandello, soprattutto di questi ultimi è fatto interprete in particolare, è Il ferro e Parisina del primo, e La vita che ti diedi, e Vestire gli ignudi della seconda.

                                     

2. Carriera. (Career)

In particolare, linterpretazione dei carichi di carisma offerti in Parisina Teatro Argentina di Roma, 16 dicembre 1921, al fianco di Ruggero Ruggeri e diretta da Virgilio Talli è stata accolta con particolare favore da critica e pubblico. Un favore che si riflette sulla replica al Teatro Lirico di Milano, e il tour che ne seguì, nel febbraio dellanno seguente. Parole di elogio sono state espresse in modo evidente dai principali critici, da Silvio damico "sul Concetto di Nazionale il 17 dicembre 1921, e Renato Simoni in "Corriere della Sera", 15 febbraio 1922.

Borelli - che aveva fatto il suo debutto alletà di sedici anni in compagnia della Pia Marchi Maggi - allora era a capo di una nota lazienda è una fucina di tanti talenti, come Gino Cervi, Vittorio Gassman, che, con i suoi primi due decenni nel 1942 a Milano, La nemica di Dario Niccodemi, prima di trasferirsi a Roma per lavorare con Tino Carraro e Ernesto Calindri.

Si ritirò dalle scene per la prima volta nel 1929, quando non era ancora cinquantanni, salvo poi tornare nel 1942, a tenere a battesimo nellavvio di carriera di Vittorio Gassman. Nuovo ritiro dalla scena per dieci anni e di nuovo tornare alla vergine folle di Henry Bataille, lOmbra, ancora Niccodemi, I mostri sacri di Jean Cocteau, La porta chiusa da Marco Praga.

                                     

3. Filmografia. (Filmography)

Investimenti film di Alda Borelli nel film dellepoca del cinema muto:

  • Lenfant de lamour 1916.
  • Rinuncia del 1914. (Waiver of 1914)
  • La vergine folle 1924.
  • Tormento gentile 1916.
  • Il destino 1916. (The fate 1916)
  • Oggi continua il lavoro di Gabriella 1913.
  • Vette e abissi, 1916.

Anche gli utenti hanno cercato:

alda borelli, attori teatrali polacchi. alda borelli,

Dizionario

Traduzione