★ 6. Armee, Wehrmacht - ebrei rumeni ..

                                     

★ 6. Armee (Wehrmacht)

La 6 ° Armata della Wehrmacht si è formato durante la seconda guerra mondiale, il 10 ottobre del 1939, con la riorganizzazione della 10a Armata, che aveva combattuto in Polonia. Impegnati in combattimento sul fronte occidentale nel 1940 e sul fronte orientale nel 1941, sotto il comando del generale Walter von Reichenau, si distinse in numerose battaglie, ma è stato anche coinvolto in numerosi atti di repressione e di atrocità contro i prigionieri, civili, e gli ebrei.

Nel 1942, il comando fu assunto dal generale Friedrich Paulus e il 6 ° Esercito ha preso parte alla seconda offensiva tedesca in Unione Sovietica, tenuto dallalto comando tedesco il più potente ed esperto armata della Wehrmacht, ha ricevuto la missione di raggiungere il fiume Volga e la cattura di Stalingrado. Larmata spostato per la città, ma è stato coinvolto in sanguinosi combattimenti nella zona dove la città contro i combattenti dal 62 ° Armata sovietica, senza essere in grado di raggiungere una vittoria definitiva. Il 23 novembre 1942, è stato arrotondato come risultato dellimprovvisa e inaspettata contro-offensiva lanciata dallArmata Rossa, dopo la battuta per più di due mesi nella borsa, la sofferenza di grande difficoltà per la mancanza di cibo e attrezzature e per i rigori dellinverno, è stata completamente distrutta. I soldati superstiti si arrese il 2 febbraio 1943.

Un nuovo 6 Esercito era formato da Adolf Hitler, nellestate del 1943 e lottato fino alla fine della guerra in Ucraina, Romania, Ungheria e Austria.

                                     

1. La costituzione, lesercito le operazioni in occidente. (The constitution, the army, and the operations in the west)

La 6 ° Armata della Wehrmacht è stato ufficialmente attivato il 10 ottobre 1939 dal vecchio 10a Armata, che, dopo essere stata fondata a Lipsia il 26 agosto 1939, ha partecipato con profitto nella campagna di polonia nel settembre del 1939, allinizio della seconda guerra mondiale. 10a Armata, comandato dal generale Walter von Reichenau, aveva costituito il principale punto di forza del Gruppo darmate Sud del generale Gerd von rundstedt e marciò direttamente su Varsavia, contribuendo alla rapida vittoria tedesca. Dopo la conclusione della campagna, la 10a Armata venne rinominata la 6 ° Armata e trasferito allovest per affrontare le armate franco-britannico.

Dallottobre del 1939 al 9 maggio 1940, la 6 ° Armata era di stanza sulla frontiera occidentale, vicino la zona di Kleve, come la forza di copertura e, dal 10 maggio al 19 giugno 1940, fu impiegato nelle campagne, in occidente, in Belgio, paesi Bassi e Francia. Il comandante dellesercito del generale Walter von Reichenau, un funzionario energico e abile, strettamente legato a Hitler e al nazismo, in questa fase, assunse le funzioni di capo del personale del 6 ° Esercito, generale Friderich Paulus, capaci e preparati ufficiale proveniente dallo stato maggiore generale, che ha collaborato proficuamente con il generale von Reichenau. Nella prima fase della campagna di Francia larmata, assegnati al Gruppo darmate B del generale Fedor von Bock, invase il Belgio e combatté nella battaglia di Dunkerque, http belga resa il 28 maggio 1940 e il documento finale della resa fu firmata dal generale belga Derousseau e dal generale von Reichenau la sede della 6 ° Armata nel castello di Anvaing.

Nella seconda fase della campagna di Francia, la Caduta di Marciume, il 6 ° Esercito rimase alle dipendenze del Gruppo darmate B e partecipato allattacco, a partire dal 5 giugno 1940, per la linea difensiva, il francese organizzate sul fiume Somme, dopo alcuni scontri iniziali, i tedeschi irruppero attraverso questo precario fronte alleato e avanzate facile in profondità. Le divisioni dellesercito si avvicinò Loira e sequestrato Orléans e Tour prima della conclusione dellArmistizio di Rethondes. Hitler riconosciuto i successi della 6 ° Armata e la prontezza al combattimento dei suoi ufficiali e soldati, il generale von Reichenau, era uno dei dodici comandanti della Wehrmacht, il Führer promosso dopo la vittoria al supremo grado di maresciallo di campo.

Dal 26 giugno dello stesso anno fino al 15 aprile 1941, la 6 ° Armata è stata assegnata lungo la linea di confine tra la Francia e la Germania e sulla costa della Normandia, più tardi, il 21 aprile 1941, fu inviato in Galizia per prendere parte alloperazione Barbarossa.

                                     

2. Loperazione Barbarossa e i crimini di guerra. (Operation Barbarossa and war crimes)

Durante la prima offensiva dellestate dellUnione Sovietica, il 6 lEsercito operato sul fronte sud, è inserita nel Gruppo darmate il Sud al comando del feldmaresciallo Gerd von rundstedt, situato nel settore settentrionale della formazione del gruppo, lesercito, distinto durante lavanzata iniziale, nel corso della quale ha assunto le funzioni di copertura difensiva sul lato sinistro del gruppo darmate, al fine di controllare le formazioni dellunione sovietica è rimasto nella zona delle paludi del Pripjat, e, soprattutto, durante la conquista dellUcraina. Larmata, ancora comandato dal feldmaresciallo von Reichenau, ha partecipato al grande battaglia della sacca di Kiev, e poi a marciare verso est fino a Donec. Il 24 ottobre 1941 la divisione della 6 ° Armata conquistato dopo duri combattimenti, il grande centro industriale, di Charkov.

La 6 ° Armata confermati sul fronte orientale fino alla sua reputazione come unità scelta è particolarmente efficiente e combattivo, ma sotto la guida del maresciallo von Reichenau, è stato pesantemente coinvolto nello sterminio politica perseguita dal regime nazista sul fronte orientale. Il comandante dellesercito è stato completamente aderente alle decisioni della politica e militare del regime di sterminio e la deportazione degli slavi e gli ebrei e il 10 ottobre 1941, ha inviato una brutale ordine del giorno per le sue truppe, nella quale affermava che lobiettivo della campagna era "la completa distruzione.linfluenza della parte asiatica della civiltà delleuropa.", che il soldato tedesco doveva essere "il vessillifero di unimplacabile idea razziale e il vendicatore di tutti abusato a scapito della razza tedesca." e che è necessario "un po dura, ma giusta punizione per essere imposto la sottospecie umana formata da ebrei. ".

Sulla base di questi criminali direttive, il 6 Esercito divenne protagonista durante lavanzata di una lunga serie di atrocità e la violenza, è diventata una pratica sistematica della ripresa dei commissari politici il servizio militare in Rosso e leliminazione di tutti i presunti "combattenti". In particolare, lunità dellesercito, ha lavorato a stretto contatto con lEinsatzgruppe C di SS nel deposito, rastrellamemto per leliminazione degli ebrei locali, nella zona di Kiev sono stati i soldati dellEsercito 6 ° che riunisce migliaia di ebrei sarebbero stati sterminati a Babij Jar, mentre in Charkov, per rappresaglia, a seguito di un attentato esplosivo, larmata nel dicembre del 1942 e ucciso tutti gli ebrei della regione, dopo aver loro si sono concentrate in una fabbrica in disuso.

Nel dicembre del 1941, le condizioni climatiche, le difficoltà nel flusso di rifornimenti, e il contrattacco sovietico ha reso impossibile la prosecuzione dellavanzata tedesco, a causa di disaccordi con Hitler sulla linea di condotta da tenere per linverno, il feldmaresciallo von durante la battaglia di francia è stato respinto dal comando del Gruppo darmate il Sud e il suo posto fu preso dal feldmaresciallo von Reichenau, e il 30 dicembre 1941, il comando della 6ª Armata è stata affidata, su proposta dello stesso von Reichenau, al suo vecchio capo di stato maggiore, il generale Friedrich Paulus. Sembra che il generale Paulus durante il suo periodo di comando, ha cercato di limitare la violenza contro gli ebrei, la popolazione e i partigiani, annullando anche le disposizioni stabilite dallo spietato direttive emanate dal feldmaresciallo von Reichenau, 10 ottobre 1941, tuttavia, i crimini commessi dalle truppe del 6 ° Esercito non ha cessare completamente. Il 29 gennaio 1942, furono uccisi numerosi civili, tra cui alcuni bambini, e distrutto più di 150 case in una città vicino a Charkov, mentre a Stalingrado fu subito ordinato larresto di "attivisti comunisti e gli ebrei" immediata "misure punitive".

                                     

3.1. Stalingrado. La marcia su Stalingrado. (The march on Stalingrad)

La 6 ° Armata era severamente impegnato durante la controffensiva sovietica dellinverno 1941-1942, e ha dovuto combattere aspre battaglie nella zona di Izjum, riuscendo alla fine a mantenere il controllo della situazione e per evitare una svolta di fronte, il generale Paulus ha iniziato il suo periodo di comando con molte difficoltà.

Nella primavera del 1942, larmata, rinforzato e riequipaggiata, divenne la formazione dellesercito tedesco allest il più grande e più potente, ed è stato dato un compito decisivo nel quadro della nuova offensiva tedesca sul fronte orientale, anche prima dellinizio della transazione Blu, la 6 ° Armata era, tuttavia, affrontare un pericoloso attacco sovietico, che ha avuto inizio il 12 maggio 1942. Dopo un certo periodo critico per i tedeschi è riuscito a circondare i due eserciti nemici, larmata del generale Paulus raggiunto una brillante vittoria finale nella seconda battaglia di Charkov, che sembrava confermare lalto spirito combattivo delle truppe e la capacità tecnica del comandante.

Il 30 giugno la 6 ° Armata sotto il comando del generale Paulus, assistere dal suo abile capo di stato maggiore, il generale Arthur Schmidt, fu linizio di alloffensiva generale nel quadro delle transazioni Blu, nonostante le direttive strategiche che sono contraddittorie e difficoltà nellapprovvigionamento di carburante, larmata, che consiste di cinque corpi darmata, con 15 sezioni, di cui due Panzer-Division e una divisione motorizzata, avanzata in profondità e ottenere vittorie continua a forzare la ritirata del nemico. Il compito principale della 6 ° Armata, dipendente dal Gruppo darmate B del generale Maximilian von Weichs, era di raggiungere il Volga e a conquistare limportante città di Stalingrado. Dalla metà di luglio i reparti del generale Paulus raggiunto la grande ansa del fiume Don.

La battaglia di Stalingrado, iniziato il 17 luglio e nella prima fase di uno sviluppo favorevole per i tedeschi, nonostante le forti contrattacchi di mezzi corazzati sovietici, la 6 ° Armata dimostrato superiore abilità tattica nelle manovre, ha vinto il gioco di Kalač e stabilito teste di ponte sul Don. Il 23 agosto del 1942, il panzer della testa dellesercito raggiunto la periferia nord di Stalingrado. Nonostante questi successi, apparentementi decisivo, nei giorni seguenti, tuttavia, i sovietici rinforzati e hanno lanciato alcuni contrattacchi, la 6 ° Armata e quindi non è riuscito a conquistare rapidamente come Stalingrado, anche lintervento del sud delle divisioni della 4ª Armata corazzata del generale Hermann Hoth non è permesso di rifiutare lunione sovietica, al di là del Volga.

Il 13 settembre 1942, il generale Paulus ha dato quindi inizio allattacco fronte alla città, dove è stato tenacemente scavato al 62 ° Armata sovietica che ha approfittato delle irregolarità del terreno, le macerie degli edifici e rovine di impianti industriali, ha organizzato una stretta mortale di difesa. Gli ordini di Hitler chiesto perentoriamente di conquistare la città e poi per quasi due mesi, la 6 ° Armata corse fuori, lentamente, in un continuo di attacchi frontali, e il combattimento urbano, nel tentativo di conquistare tutte le roccaforti dei sovietici. A quanto pare, Hitler aveva piena fiducia nellarmata, per loccasione, aveva affermato che con il 6 ° Armata è stato possibile dare anche "lassalto al cielo", ma in realtà questa fase è stato criticato da alcuni ufficiali per la presunta insufficiente determinazione di comando e la scarsa attitudine delle truppe tedesche al rattenkrieg, vicini quartieri in aree urbane.

La metà del mese di novembre, il 6 Esercito aveva quattro corpi darmata e si era schierato dieci divisioni, larea urbana di Stalingrado, mentre le altre sette divisioni rappresentato lala sinistra esercito tra il Don e il Volga, che è stato esposto a un attacco sovietico. Larmata non è stato in grado di conquistare totalmente Stalingrado, e si stava preparando per linverno, alcune delle divisioni nel processo di trasferimento, mentre nella parte posteriore lungo il Don, erano presenti un gran numero di negozi e servizi, logistica di seconda linea. 6 Esercito aveva subito notevoli perdite in combattimento, urbano, 59.000 morti, feriti e dispersi, e, in parte, era esausto e stanco, ma gli ufficiali e i soldati erano ancora fiduciosi, a pochi temuto davvero una grande offensiva invernale del nemico.



                                     

3.2. Stalingrado. Laccerchiamento e la distruzione della 6 ° Armata. (The encirclement and destruction of 6th Army)

Loperazione Urano, iniziato il 19 novembre 1942, sorprese lalto comando tedesco e anche il comando della 6ª Armata, le prime notizie erano confuse, e il generale Paulus ordini ricevuti dal Gruppo darmate B fino a tarda sera, quando finalmente informato delle difficoltà delle forze dellrumeno schierate sui lati esercito. Il comando del Gruppo darmate B ordinato di fermare gli attacchi a Stalingrado e rilasciare il più presto possibile formazioni di mobili per essere inviato a ovest al di là del Don per intercettare le colonne corazzate sovietiche. La manovra, si precipitò e disorganizzato, che non ebbe alcun successo, i reparti di prima linea, i tedeschi sono stati sorpresi e sopraffatti dallavanzata esercito Rosso, il rumeno disgregarono e debole si riserva, motorizzato, della 6a Armata non sono stati in grado di interrompere loffensiva di carri armati nemici e aveva rapidamente piega a est del Don. Il 23 novembre 1942 le formazioni corazzate di punta dellunione sovietica in marcia nel deserto, e portato a termine loperazione Urano e la vita di Kalač. La 6 ° Armata, tagliato fuori dalla sua comunicazione, ha dovuto improvvisare con grande difficoltà, un nuovo fronte verso ovest per proteggere le sue spalle, mentre una parte delle forze che si ripiegavano confusamente a est del Don. Dal momento che la sera del 22 novembre, il generale Paulus, consapevole della pericolosa posizione in cui si trovava il suo esercito, aveva chiesto primi comando di autorizzazione per fuggire da Stalingrado e la ritirata verso sud-ovest per sfuggire dalla trappola.

Il giorno 23 novembre 1942, mentre la situazione strategica della 6 ° Armata continua a deteriorarsi in modo decisivo, il generale Paulus e generale Maximilian von Weichs, il comandante del Gruppo darmate B, mandato una nuova drammatica richieste per i primi di comando, si può iniziare a cadere indietro, lasciando Stalingrado, ma, dopo alcune incertezze e molti di discussione a fine novembre 24, Hitler ha preso la sua decisione finale dopo essere stato rassicurato da Hermann Göring, e dal generale Hans Jeschonnek sulla fattibilità di un rifornimento aereo nelle truppe circondato. Il Führer inviato direttamente al 6 ° Armata con un doppio messaggio, nel quale, dopo aver espresso il suo apprezzamento per il valore delle truppe e dei loro leader, ordinò severamente ammonito per rimanere su posizioni a Stalingrado, per organizzare le linee difensive in tutte le direzioni e di attendere il soccorso dallesterno. Il generale Paulus ricevuto il comando di tutte le truppe hanno circondato il cosiddetto Festung Stalingrado "Fortezza Stalingrado". La 6 ° Armata avrebbe dovuto essere fornito per mezzo di un continuo "ponte aereo" di mezzi di trasporto aereo della Luftwaffe, il generale Paulus, nonostante le sollecitazioni al contrario di alcuni suoi collaboratori, ha deciso, seppur con riluttanza, di eseguire gli ordini di Hitler.

La 6 ° Armata, egli era cinto di una borsa di grandi dimensioni, il cosiddetto kessel il calderone di Stalingrado, le forze del generale Paulus intrappolati sono stati fatti, dopo laggregazione anche delle tre divisioni della 4ª Armata corazzata e due divisioni di romania, cinque corpi darmata con tre Panzer-Division, i tre divisioni motorizzate, e quattordici divisioni di fanteria tedesca. E stato nel complesso di quasi 300.000 soldati, con circa 100 veicoli corazzati e più di 2.000 cannoni. Formazioni circondato stati indeboliti da precedenti battaglie e dal ritiro, ma erano composte di soldati veterani ed esperti, e anche, in parte, motivati ideologicamente a favore del nazismo. La 6 ° Armata era considerato il miglior esercito del mondo, lapparecchiatura di comando è stato considerato particolarmente efficiente, lOKH aveva piena fiducia in generale Paulus e generale Schmidt. La situazione dellesercito circondato inizialmente e poi non appaiono completamente disperato, e tra i soldati cera un certo ottimismo, e si aveva fiducia nelle promesse di aiuto dallesterno.

Nelle settimane seguenti, invece, lo sviluppo, le operazioni sul campo ha portato a un continuo e drammatico aggravamento delle condizioni della 6 ° Armata circondati. Il rifornimento di aeromobili dimostrato praticamente impossibile, e solo una modesta quantità di disposizioni, munizioni e materiali sono stati trasportati in borsa, il deterioramento del clima si è ulteriormente indebolita, la resistenza delle truppe esposti a continui attacchi nella steppa allaperto senza un riparo adeguato e fortificazioni, il tentativo del feldmaresciallo Erich von Manstein per sbloccare il kessel fallito alla fine di dicembre del 1942, di fronte alla crescente resistenza nemica, si è rivelata impossibile, a causa della carenza di carburante e dellindebolimento delle truppe, la sortita stand-alone esercito. La nuova grande offensiva sovietica sul fronte del Don provocato anche un disastroso crollo del fronte dellAsse costringendo lalto comando tedesco a rinunciare a salvare la 6 ° Armata sempre più isolato e indebolito.

Alla fine dellanno 1942, la situazione della 6 ° Armata circondata era ormai senza speranza, perché dellinsufficiente di provisioning e di condizioni climatiche le condizioni fisiche delle truppe si è gravemente deteriorata, non ci sono stati morti a causa della fame e aumentato enormemente il numero dei feriti e dei malati, il morale dei soldati, mantenuto solido fino a che punto, crollato quando è diventato evidente che le promesse di aiuti dallesterno erano ormai andati. Dal 10 gennaio 1943 lArmata Rossa lanciato loperazione Anello, loffensiva finale per distruggere la 6 ° Armata. Il generale Paulus dimora agli ordini dellessenza di Hitler resistenza ad oltranza e resistito inviti per la resa in comando sovietico. Le truppe tedesche circondato, ridotto a circa 200.000 uomini, combattuta nei primi giorni, con tenacia in una situazione disperata e ha cercato di frenare lavanzata nemico allinterno della borsa, ma ben presto ci furono i primi fenomeni di disgregazione, e i sopravvissuti delle unità di prima linea si ritirò nel percorso a piedi verso est per cercare rifugio tra le rovine di Stalingrado.

Lultimo paio di settimane dellagonia della 6 ° Armata nella tasca di Stalingrado erano tragiche, le successive linee di piegatura nelle steppe, sono stati sopraffatti dalle truppe sovietiche le truppe tedesche, esausto, demoralizzate e affamati, sono stati lentamente travolto, e il panico esplosa negli aeroporti di Pitomnik e Gumrak il giorno dellarrivo dei sovietici, con migliaia di sbandati stavano cercando di fuggire lultimo aereo che supportano verso la salvezza con a bordo il ferito e specialisti. Dopo la caduta dellultima aeroporti i resti dellesercito, composto di alcuni reparti ancora in lotta con i feriti, i malati, e i reduci, praticamente non sono stati più forniture da aria e rifluirono nella Stalingrado per lultima resistenza. Il 23 gennaio, le truppe sovietiche che avanza da ovest sono arrivati al centro della città e si è rotto in due parti: la borsa e i restanti in unatmosfera di disperazione e di esaurimento fisico e psichico, per gli ultimi nuclei di resistenza dei soldati tedeschi sono stati schiacciati dai sovietici dopo una serie di violente battaglie. Il generale Paulus, che aveva obbedito allultimo per la spietata direttive di Hitler per la resistenza ad oltranza, fu catturato, dopo essere stato promosso a maresciallo di campo, il 31 gennaio 1943, in borsa il sud, mentre il sacco del nord, guidato dal generale Karl Strecker consegnato le armi il 2 febbraio 1943.

La 6 ° Armata, venne completamente distrutta nella battaglia di Stalingrado. Con riferimento a precisi dati statistici sulle truppe in realtà circondato da un sacco, sulle perdite e sui sopravvissuti persistono incertezze e divergenze tra gli storici e specialisti. Secondo lo studioso tedesco Joachim Wieder, nel mese di ottobre del 1942, la 6 ° Armata era composta di circa 340.000 uomini che devono essere sottratte le perdite subite durante loperazione Urano, circa 34.000 morti e feriti, di 39.000 prigionieri, mentre hanno aggiunto le forze del IV corpo darmata di 4. Delle altre forze armate le due divisioni della romania, che a loro volta erano circondati. In conclusione, i soldati nella tasca di Stalingrado erano circa 270.000-280.000. Lo storico Manfred Kehrig simili mostra importi, circa 294.000 soldati, tra cui 232.000 tedesco, 10.000 rumeno e 50.000 volontari tra i prigionieri russi, lo studioso Rüdiger Overmans invece, scrive che i soldati chiuso in trappola sono stati circa 250.000, di cui 195.000 tedeschi, e 5.000 rumeno e 50.000 volontari dalla russia. Durante gli oltre due mesi di assedio della sacca di Stalingrado, la Luftwaffe riuscito a evacuare da aria, da circa 40.000 soldati tedeschi, la maggior parte dei feriti, mentre tutti falliti i tentativi disperati di piccoli gruppi di ufficiali e soldati tedeschi, che ha cercato di uscire dallisolamento attraverso la steppa. Secondo i dati sovietici, sono stati catturati durante la battaglia di circa 111.000 prigionieri, tra venti-due generali, mentre 147.200 soldati dellEsercito 6 ° sono stati uccisi entro il 2 febbraio 1943.

I soldati tedeschi prigionieri erano già in pessime condizioni fisiche, alla fine della battaglia a causa della malnutrizione, freddo e malattie dopo la fine della battaglia sono stati raccolti in campi di fortuna, esposto alle intemperie con un po di provisioning e sottoposto a un duro regime di lavoro. Diffondere le epidemie di tifo che ha causato un numero eccezionalmente elevato di morti, la metà dei prigionieri dei tedeschi è morto prima dellarrivo della primavera del 1943, nel campo di Dubovka e Beketovka. I sopravvissuti sono stati trasferiti ai campi di lavoro in Asia centrale, negli Urali e lungo il Volga, dove sono rimasti anche dopo la fine della guerra, circa 3.000 prigionieri sono stati liberati nei primi anni del dopoguerra, mentre lultimo 2.000 prigionieri di Stalingrado erano di nuovo in Germania solo alla fine del 1955, dopo una visita a lUnione Sovietica, il cancelliere tedesco Konrad Adenauer.

                                     

4. Ordine di battaglia della 6 ° Armata circondato nella tasca di Stalingrado. (Order of battle of the 6th Army surrounded in the pocket of Stalingrad)

  • Comandante: colonnello-generale, quindi feldmaresciallo Friedrich Paulus.
  • IIa Aiutante maggiore: colonnello Wilhelm Adamo.
  • Ic Informazioni: il tenente colonnello Niemeyer.
  • Il capo del personale: il maggiore generale Arthur Schmidt.
  • Stato Maggiore dellEsercito 6 °.
  • Ib forniture: il colonnello von Kunowski.
  • Ia Operazioni: colonnello Elchlepp.
  • 16. Divisione corazzata generale Angern.
  • 3. Divisione di fanteria motorizzata generale Schlömer.
  • 60. Divisione di fanteria motorizzata generale Kohlermann.
  • Il XIV corpo corazzato generale delle truppe corazzate Hans-Valentin Hube.
  • 44. Divisione di fanteria del generale Deboi.
  • XI Corpo dArmata tenente generale Karl Strecker.
  • 376. Divisione di fanteria del generale von Daniels.
  • 384. Divisione di fanteria del generale von Gablenz.
  • 113. Divisione di fanteria del generale Sixt von Arnim.
  • 76. Divisione di fanteria del generale Rodenburg.
  • VIII Corpo dArmata generale dartiglieria Walter Heitz.
  • Il IV corpo dArmata ingegnere generale Erwin Jaenecke.
  • 297. Divisione di fanteria del generale Pfeffer.
  • 29. Divisione di fanteria Controllo generale Leyser.
  • 371. Divisione di fanteria del generale Stempel.
  • 24. Divisione corazzata generale Arno von Lenski.
  • 389. Divisione di fanteria del generale Magnus.
  • 305. Divisione di fanteria del generale Steinmetz.
  • 71. Divisione di fanteria del generale von Hartmann.
  • LORO Corpo dArmata generale dartiglieria Walther von Seydlitz-Kurzbach.
  • 100. Divisione dei cacciatori, e il Servizio in generale.".
  • 94. Divisione di fanteria del generale Pfeiffer.
  • 295. Divisione di fanteria del generale Korfes.
  • 79. Divisione di fanteria del generale von Schwerin.
  • 14. Divisione corazzata generale Martin Lattmann.
  • 9. Divisione anti-aereo generale Wolfgang Pickert.
  • Riserva dArmata. (Reserve dArmata)
                                     

5. La ricostituzione. (The reconstitution)

Lattrezzatura di propaganda del Terzo Reich aveva accuratamente nascosto alla popolazione tedesca della situazione disperata in cui sono stati i soldati dellEsercito 6°, per settimane, i comunicati stampa della Wehrmacht aveva parlato genericamente di combattimenti "tra il Don e il Volga", elencando una lunga serie di presunti successi sulla difensiva. Solo il 16 gennaio 1943, è stato finalmente ammesso nel comunicato della Wehrmacht che le truppe tedesche tra il Don e il Volga erano in difficoltà, soggetti a violenti attacchi da tutti i lati". Negli ultimi giorni della battaglia propaganda tedesca esaltato con grande enfasi la resistenza delle truppe circondato fino allultimo comunicato nel quale si afferma che la battaglia era finita con la sconfitta totale, e ha elogiato la "lotta eroica" della 6 ° Armata, che era "perduto, in modo che la Germania potrebbe vivere". In questo modo, Hitler e il regime nazista ha cercato di trasformare il tragico destino dellesercito affermando con argomenti che sono molto discutibile che la prolungata difesa fino allultimo aveva contribuito in modo decisivo a guadagnare tempo per rafforzare il fronte principale. In realtà Hitler sembrava non dare alcuna importanza alla tragica sofferenza dei soldati circondato, e che era molto irritato per il mancato suicidio del feldmaresciallo Paulus, e per la rinuncia ad una parte dellesercito che, secondo lui, egli perisca, totalmente in una eroica battaglia finale.

Hitler decise, anche prima della fine della battaglia, i quali, anche per motivi di propaganda, tutte le venti divisioni distrutte deve essere rapidamente ricostituito, a partire dal marzo 1943 cominciarono ad essere organizzate in Germania o allovest le nuove formazioni formate da giovani reclute riuniti intorno a piccoli gruppi di veterani. Nel 1943 da alcune di queste nuove divisioni tornato gradualmente a combattere sul fronte orientale, mentre altri erano stati inviati in Italia e ha partecipato alla lunga e dura campagna nella penisola.

Dal 5 marzo del 1943, nel frattempo, lalto comando tedesco fu ricostituito come la sede del nuovo 6 ° Armata, che si è mosso subito per il fronte orientale, in rappresentanza del Gruppo darmate Don, dove ha preso il controllo, sotto il comando del generale Karl-Adolf Hollidt, deboli truppe tedesche che sono stati impegnati in violenti scontri per cercare di frenare lavanzata sovietica verso il Donec e il Donbass. Il nuovo 6 Esercito ha preso parte alla Terza battaglia di Charkov, che si è conclusa con un notevole successo tedesco, e con larresto delloffensiva servizio militare in Rosso dopo la caduta di Stalingrado, le divisioni, lesercito è riuscito alla fine del mese di marzo del 1943, per mantenere le posizioni difensive sul fiume Mius.



                                     

6. Le ultime campagne sul Fronte orientale. (The latest campaigns on the eastern Front)

Nellestate del 1943, la 6 ° Armata prese parte alla battaglia di Kursk, ma invece dovuto essere a partire dal 17 luglio, un pericoloso nemico offensive che mettono in pericolo le posizioni sul fiume Mius, la cosiddetta "posizione Maulwulf", dopo sanguinosi combattimenti, e alcuni momenti critici, larmata riuscito, grazie allintervento di riserve inviato da feldmaresciallo Erich von Manstein, per chiudere la breccia nel suo volto e riconquistare il 3 agosto 1943, le posizioni difensive sul fiume. Dopo un paio di settimane, tuttavia, la 6 ° Armata era ancora attaccato dallesercito sovietico e ha dovuto combattere unaltra battaglia sul Mius, ben presto divenne evidente che era impossibile continuare a difendere la "posizione Maulwulf".

Il 27 agosto 1943, il feldmaresciallo von Manstein e il generale Hollidt illustrato direttamente a Hitler la grave situazione dellesercito che difendeva con tre corpi di luce darmata il fronte sul Mius. Il Führer ha rifiutato inizialmente per consentire il ritiro della 6 ° Armata e poi il 29 agosto, ha subito una pericolosa svolta, i sovietici raggiunto Taganrog, e ha messo in pericolo la comunicazione di una parte delle truppe, al fine di Hitler, il 3 settembre, ha autorizzato il prelievo, e il generale Hollidt si ritirò con il suo esercito sulla cosiddetta "posizione-Tartaruga". La situazione della Wehrmacht, nel settore meridionale del fronte orientale, tuttavia, è stato davvero difficile, lArmata Rossa proseguito e ampliato la sua offensiva nel settore del 6 ° Armata, anche la posizione "Tartaruga" è stato rapidamente rotto. Il feldmaresciallo von Manstein lo convinse finalmente a Hitler per implementare un ritiro del Gruppo darmate Sud dietro il Dnieper, mentre la 6ª Armata del generale Hollidt ricevuto lordine di ripiegare fino alla Linea "Wotan" da Zaporože a Melitopol a sigillare gli accessi alla penisola di Crimea, il 15 settembre del 1943, il gruppo darmate iniziato il ritiro.

Il ripiegamento generale del Gruppo darmate Sud, infatti, non diede fiato ai tedeschi, come auspicato dal feldmaresciallo von Manstein, lArmata Rossa, inseguito da vicino le colonne del nemico e attaccò subito la linea del Dnepr. 6 Esercito schierato sulla Linea "Wotan" con undici divisioni tedesche e due rumeni, ma dal 27 settembre, ha dovuto affrontare una nuova offensiva sovietica, dopo aver respinto il primo attacco, la situazione delle truppe tedesche è diventata critica, a partire dal 9 ottobre, nella zona di Melitopol, che difendevano accanitamente fino al 23 ottobre. Dopo la caduta di Melitopol, le forze del generale Hollidt erano ormai troppo debole e si è deciso di abbandonare la Linea "Wotan" e rinunciare a sbarrare gli accessi alla Crimea. Per evitare la distruzione, allinizio di novembre, il 6 ° Armata si ritirò dietro il Dnieper, pur mantenendo unimportante testa di ponte a sud del fiume di Nikopol, che divenne il centro di sanguinosi combattimenti in inverno.

A partire dal 28 gennaio 1944, la 6 ° Armata era impegnata di nuovo, sempre sotto il comando del generale Hollidt, in violente battaglie ed estenuante ritirata, la testa di ponte Nikopolvenne collegato in modo concentrico da parte dellesercito sovietico e, dopo unaspra resistenza, dovette essere abbandonata il 9 febbraio. Ricevuto in questa fase, il Gruppo darmate del maresciallo Ewald von Kleist larmata si ritirò dietro lIngulec, e poi dietro il Bug Est da dove si ritirò di nuovo in marcia per raggiungere una nuova posizione dietro il Tiligul per la copertura di Odessa. Il 5 aprile 1944 iniziò la battaglia di Odessa, il 6 Esercito ha combattuto contro i 62 ° Armata sovietica a Stalingrado, ora rinominato 8 ^ Armata della Guardia, per evitare una disastrosa sconfitta in generale Hollidt ha deciso di evacuare, a Odessa e prese posizione dietro il Dnestr.

Durante la pausa di primavera la 6 ° Armata, passato al comando del generale Massimiliano Fretter-Pico, per riorganizzare la sua distribuzione ai confini della Romania inquadrato nel Gruppo darmata Sud Ucraina generale Hans Friessner, che comprendeva anche diverse divisioni della romania. A partire dal 22 giugno 1944 lArmata Rossa, ha lanciato la potenza delloperazione Bagration, che ben presto raggiunto grandi risultati e ha causato il crollo del Gruppo darmate Centro, così un sacco di formazioni di riserva del generale Friessner sono stati richiamati a nord e indebolito in modo decisivo le difese del gruppo darmata alla vigilia delloffensiva sovietica settore del Dnestr, iniziato il 20 agosto 1944, con un potente attacco di morso sul fianco della 6 ° Armata. La cosiddetta offensiva di Iași-Chișinău a led per il rapido collasso dellesercito, il rumeno, le colonne dellunione sovietica e uscì immediatamente, e la 6 ° Armata era rapidamente circondato, in pochi giorni, la battaglia si concluse con una disfatta completa per i tedeschi, entro il 5 settembre 1944, quattro corpi darmata, e quattordici divisioni dellEsercito 6 ° sono stati distrutti, le perdite sono state molto pesanti: 150.000 morti e feriti, e 106.000 prigionieri.

I resti della 6 ° Armata si ritirò nel percorso attraverso i Carpazi fino in pianura, dellUngheria, dove il generale Fretter-Pico, ha cercato, con il rafforzamento di nuove unità meccanizzate, per contrastare lavanzata generale sovietico. Nel mese di ottobre, 1944 larmata prese parte alla battaglia di Debrecen, nelle settimane seguenti, nonostante unefficace resistenza, i tedeschi stavano lentamente rifiutato di Budapest. La capitale ungherese è stata circondata dai sovietici alla fine di dicembre, mentre la 6 ° Armata, insieme con le altre forze del Gruppo darmate Sud, ripiegò sulla posizione del Lago Balaton. La 6 ° Armata, passata alla fine dellanno, sotto il comando del generale Hermann Balck, lanciato nel gennaio del 1945 loperazione Konrad per sbloccare Budapest, ma difendere ha terminato con un errore di fondo, mentre a partire dal 6 marzo 1945, partecipa alloperazione Frühlingserwachen, lultima controffensiva tedesca della seconda guerra mondiale.

Dopo lultima sconfitta, la 6 ° Armata, attaccato dallArmata Rossa live in Vienna, e si ritirò verso loccidente, insieme con il resto del Gruppo darmate Sud, rinunciando a difendere la capitale austriaca, in questa fase finale della guerra, il generale Balck cercato di evitare i suoi soldati cadono prigionieri dei sovietici e larmata ceduto il 9 maggio 1945 le forze americane provenienti da ovest.



                                     

7. Comandanti in capo dellEsercito 6 °. (Commanders-in-chief of the Army 6 °)

  • Maresciallo di campo, Walther von Reichenau, il 10 ottobre 1939 – dicembre 29, 1941.
  • Generale Hermann Balck 23 dicembre 1944 - 9 maggio 1945.
  • Il feldmaresciallo Friedrich Paulus, 30 dicembre 1941 – 3 febbraio 1943.
  • Generale Massimiliano Fretter-Pico (17 luglio 1944 - 22 dicembre 1944.
  • Generale Massimiliano de Angelis 8 aprile 1944 - 16 luglio 1944.
  • Generale Karl-Adolf Hollidt 5 marzo 1943 - 7 aprile 1944.
                                     

8. Cultura di massa. (Mass culture)

  • LArmata tradito, il libro è in parte autobiografico, Heinrich Gerlach, che ha partecipato alla battaglia di Stalingrado, un funzionario del 14. Panzer-Division 1957.
  • Stalingrado, diretto da Fëdor Bondarčuk 2013.
  • Stalingrado, diretto da Joseph Vilsmaier 1993.
  • Ultime lettere da Stalingrado, Lettre de Stalingrad, un film diretto da Gilles Katz 1969.
  • Ultime lettere da Stalingrado libro.

Anche gli utenti hanno cercato:

Armee, Wehrmacht, Armee Wehrmacht, 6 Armee Wehrmacht, 6. armee (wehrmacht), ebrei rumeni. 6. armee (wehrmacht),

Dizionario

Traduzione

Kunst & Auktionshaus Schloss Hagenburg Art, Antiques, Collectibles.

Durch Vertreter desOberkommandos der Wehrmacht in derBerufsschule von Reims: Der deutsche Schriftsteller Carl Amery am 6. Kapitulation der 6. Armee: Gefangene Generäle und Offiziere v.l. Generalmajor Korfes, Oberst Dissel,. Pin on Portraits Wehrmacht WWII Pinterest. Grazie a Matteo Ermacora che mi ha permesso la pubblicazione vi offro Soldaten vor Militärgerichten der deutschen Wehrmacht, 1939 1944,. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE ArTS UniTS. Tedesco truppe della Wehrmacht in SdKfz 6 a mezza via da un veicolo um Berlin Wehrmacht Kriegsgefangene der Rote Armee 29 e 30 aprile 1945 lotta a​.





Lesercito e laeronautica nella resistenza contro Hitler.

Dragon Expo 2011 1 6 Gerhardt Hafner Schütze Wehrmacht Sniper, 102.​Infanterie Division, 9.Armee, Drygoma 1941 DX 11. Uniform: M35 40 Helmet. Wehrmacht pedia classic. Wehrmacht aveva perfezionato il piano Achse per lassunzione dei poteri in Italia in caso 6 Armée Oberkomando: Comando Supremo dellEsercito tedesco.


Gerhardt Hafner Schütze Wehrmacht Sniper, 102.Infanterie.

Tutti fatti prigionieri dalla Wehrmacht per i lavori forzati nel Reich. Il 20 settembre 1943 Adolf Hitler, ordinò che i prigionieri di guerra italiani. LA SVIZZERA LE GUERRE MONDIALI arsmilitaris. Pétain sostiene: è una delle più gravi che ha attraversato lArmée. Di fronte alla Wehrmacht vi era lesercito di uno Stato in pace da 150 anni, privo. Nike AIR Max 90,Adidas, Il Sollievo. La Wehrmacht, léphémère Armée allemande née de laccession du nazisme au pouvoir et LIGNE DE FRONT HS N.6 ROMMEL, vie et mort dun maréchal.





Wehrmacht soldiers I T A L I A 1943.

Armee di von Paulus dislocata appunto a Stalingrado. questultimo non lo fece asserendo che la cosa non riguardava la Wehrmacht e cosi il massacro ebbe luogo. Armee passando il mese successivo alle dipendenze della 6.Armee. Faenza Atlante stragi nazifasciste. Lineol army 1 soldier kneeling, 6 cm, left leg broken 3. Lineol Elastolin Lineol Elastolin Soldaten Wehrmacht Statuetta 1930 1939 Germania. 0. Armee der Wehrmacht Quelle pedia Books LLC, Reference. Wert Schätzungen und Versicherungen. 6. 02.2. Maschinen und Infrastruktur große Gebäude für die Zwecke der k.u.k. Armee beschlagnahmt, darunter auch die 1943 Einberufung von deutschsprachigen Facharbeitern in die Wehrmacht,. Nazismo: Da alleati a traditori. La storia dei nostri internati militari. Offerte per WK II Taschenlampe der Schweizer Armee Wehrmacht sono su Cravatte per borse per glassare 6 Cravatte per borse per glassare, √ Un.


Heeresgruppe B.

Elemento indipendente della Wehrmacht accanto allEsercito. Allo accettabile,​6 dichiarò più tardi alla Gestapo uno dei cospiratori. Germania Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali – DISPes. Méconomise six corps darmée, esclamò, mentre Von Moltke considerava il volta la minaccia paventata era opposta, si temeva che la Wehrmacht avrebbe. Grosscurth MyMilitaria. Richiamata, di Sonderweg6, dallaltro la convinzione profonda che la il 18 giugno la vittoria riportata dalla ricostituita Grand Armée napoleonica a Lygny ​in Tanto lattacco alla Polonia quanto il dilagare della Wehrmacht ad ovest del​.


LOFFENSIVA ALLEATA OPERAZIONE Dal Volturno a Cassino.

6 Claudio Pavone, Le tre guerre: patriottica, civile e di classe, in Guerra, guerra di tedesco e con gli aspetti della fuga dalle fila della Wehrmacht34. genschaft, Erinnerungen und Erfahrungen Deutscher Soldaten, Dietz, Berlin, 2010. Sieg im Westen Untergang der 6. Armee in Stalingrad: 2. April 1945, setzte die Rote Armee zum entscheidenden Angriff auf Wien an. der Stadt von Osten, Süden und Westen her geglückt war, entbrannte ab dem 6. schlecht versorgten Soldaten der deutschen Wehrmacht samt Volkssturm und​. Lineol Elastolin NB H. 7 7.5 cm 6 Masse Soldaten der Wehrmacht. Im Spätherbst 1942 erließ das Armeeoberkommando der 6. Armee an die ihr unterstellten Truppenverbände eine Aufforderung, dass nunmehr. Altro che ideologia. I soldati della Wehrmacht erano solo dei criminali. Così Carl Schmitt − rispondendo a una richiesta dei giudici del processo emanato dallOberkommando der Wehrmacht il 6 giugno 1941, pochi Longanesi, 1972 Stalingrad und die Verantwortung des Soldaten, 1963.





Bundesheer Heute vor 73 Jahren, am 3. April 1945, setzte.

Original Kamera Camera Wehrmacht Zeiss Ikon Baldur Von Schirach Drp ​495.0 Telefono Militaire Da Campagna Ee8 Us Ww2 Completo Nuovo Da Zaino Per Pc Computer 17 Pollici Vegetato Italia Defcon d5 pcc200 Vi. Gazzetta ufficiaiæ Gazzetta Ufficiale. Die verleumdete Armee: Wehrmacht und Anti Wehrmacht Propaganda di Post, Walter su ISBN 10: 3932381084 Spese di spedizione: EUR 6.00. Blog Archive Il Führer è stato ancora una volta troppo. Stato dei fatti, vi è precisamente lallegato nu mero 3, che sentire la ric0​5tituziane della Wehrmacht, cioè come si legge nel giÙrnale Soldaten Zeitung.





Tedesco truppe della Wehrmacht in SdKfz 6 a mezza via da un.

WK2 Spielzeug 6 Lineol Elastolin NB Soldaten der Wehrmacht 7 bis 7.5cm Serie gut bis sehr gut erhalten siehe Bilder, diese sind auch Bestandteil der. AUSTRIA e GERMANIA. Gazioni 6 °á, la emissione, sorteggiate nella 144 estrazirme del 18 agosto liwXX. der Wehrmacht des einen Staates auf dem Hoheitsgebiet des anderen der Uebersicht genannten Soldaten stehen die entsprechenden. Rangklassen und. 9783932381089: Die verleumdete Armee: Wehrmacht und Anti. Kragenspiegel Luftwaffe Armee Wehrmacht WW WK 2 II Bundeswehr Polizei. Venduto 6 dic 2020, EUR 10.00 1 Offerta, Garanzia cliente eBay.


Battaglia di Stalingrado Le Grandi Battaglie della Storia Ars Bellica.

I dialoghi dei soldati della Wehrmacht rivelati in un libro da due storici ​Soldaten, Protokolle von Kaempfen, Toeten und Sterben, cioè. I racconti shock dei nazisti Che gioia uccidere italiani la Repubblica. Soldaten ränge wehrmacht. Wehrmacht soldato. Lineol Elastolin Soldaten Wehrmacht Statuetta - Cata. E stata una divisione della Wehrmacht tedesca durante la Seconda guerra mondiale. Costituita fin. Decimata e accerchiata insieme a tutte le altre divisioni della 6. Armee, venne completamente distrutta dai sovietici nellinverno 1942 43. Lineol Elastolin Soldaten Wehrmacht Figur 1930 1939. 40 6. 7 K.k. ungar Infanteri 2 file orizz. 40 7. 8 K.k. ung. Infantrie Fanteria Manover Armée autrichienne – Artillerie montagnarde et infanterie la manovre 3 file. 42 7 n. R.610 15 Wehrmacht: Luftwaffe. Serie XCIII. Lattacco alla giurisdizione come elemento della politica. Offiziersäbel, Wehrmacht Heer Gegratete Klinge. Offenes Bügelgefäß mit Adler und Deutsches Kreuz in Gold entnazifiziert Dm.: 6.3 cm. No Image No Image. Maniche SCUDO Wehrmacht Stalingrado Paulus 6. esercito eBay. Compra Sieg im Westen Untergang der 6. Armee in Stalingrad. 513 6002 Oberkommando der Wehrmacht Meldung Bilder vom Westfeldzug BLITZKRIEG.





128 foto e immagini di Kapitulation Getty Images.

4 Tra questi, cfr. M. Messerchmitt, Die Wehrmacht im NS Staat. Zeit der Indoktrination, Decker. Verlag, Hamburg 1969 e K.J. Müller, Das Heer und Hitler. Armee. Azioni tedesche contro i civili in Toscana Regione Toscana. Wehrmacht. Questo annuncio ha 6 immagini 6 Elmo tedesco nazista M.17 bidecal HEER Wehrmacht Coppia di Soldaten Liederbuch. Predaia TN 11.


Il Mulino. Vol. 483: Che fine farà il Sud?. Pdf Gratis PDF GAME.

Armee der Wehrmacht. 18. Armee, 6. Armee, 7. Armee, 9. Armee, Panzerarmee Afrika, 3. Panzerarmee, 1. Panzerarmee, 1. Fallschirm Armee, 20. 20 Centri di ricerca. Wehrmacht in 12 volumi, riguardano lItalia i volumi da 8 a 12. Ia M Ia Meldung RH 31 VI Fondo BA MA, Generale plenipotenziario delle FFAA tedesche in Italia Comando: Armee Abteilung von Zangen Festungs Brigade 135. Truppe:​. LIGNE DE FRONT HS N.27 LA WEHRMACHT UNE ARMEE. WEHRMACHT NAZISTA IMMAGINI DI GUERRA. Heer: tra il 1939 ed il 1945, vi servirono ben 13 milioni di uomini. Oltre 1.6 milioni di questi furono uccisi e 4.1 feriti. 2. Polen, Einmarsch berittener deutscher Soldaten. La Wehrmacht ordinava: uccidi e stupra Nuovo Monitore Napoletano. Un campione di questa eccezionale documentazione è riprodotto nel saggio ​Soldaten. Le intercettazioni dei militari tedeschi prigionieri degli. Operazione Barbarossa: I Generali Tedeschi. Kameraden im Felde Soldaten der Wehrmacht & Waffen SS. di diverse Regista diverse Attore. Prezzo € 6.85. Tutti i prezzi includono lIVA.


Le parole terribili dei soldati di Hitler Famiglia Cristiana.

Tra gli esempi di battaglie per antonomasia vi è sicuramente Canne che oltre ad La Wehrmacht non aveva fatto nulla per nascondere i preparativi, eppure potuto essere più veloce di quella napoleonica della Grande Armée nel 1812. KRAGENSPIEGEL LUFTWAFFE ARMEE Wehrmacht WW WK 2 II. Di guerra, in un quadro che tratteggia le sfumature della storia militare della Wehrmacht nel contesto del pensiero strategico della Seconda Guerra Mondiale. ELENCO DELLE TRUPPE E DEI COMANDI DELLE DHI Rom. 5 Personaggi degni di nota 6 Gradi e tabella comparativa 7 Dopo la seconda Hase, Die Soldaten der Wehrmacht, 1998, ISBN 3776620579 Gerhard Muhm,. I crimini della Wehrmacht sul fronte orientale. 6. 51. Tra i documenti darchivio risalenti alla Seconda Guerra Mondiale quelli Il risultati della ricerca, usciti in Germania un anno fa e ora editi in Italia Soldaten​. Quanto alle convinzioni ideologiche dei soldati della Wehrmacht, poi, i due. 71. Infanterie Division der Wehrmacht. Forum Tergeste Historica. 1 La Wehrmacht Forze Armate risultava costituita dallo Feldheer Esercito di Soldaten, Kampf und Feierlieder des nationalsozialistischen Solda cazione era controllata, per competenza, dalla sezione VI del I Diparti.





Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →