★ Vladimir Beara - giornalisti jugoslavi ..

                                     

★ Vladimir Beara

Vladimir Beara è stato un allenatore di calcio e calciatore croato, ruolo del portiere. È considerato uno dei più estremi difensori della storia del calcio.

                                     

1. Caratteristiche tecniche. (Technical characteristics)

Atletica, sicuri della loro capacità ed elegante negli interventi, Beara spese parole di elogio per il suo coach Luka Kaliterna, ex portiere dellHajduk di Spalato, che ha avuto un ruolo determinante nella sua evoluzione tecnica: durante gli allenamenti, Kaliterna era solito lanciare una palla da baseball, un esercizio che ha permesso di Beara di sviluppare una potenza ferro. Leccezionale capacità di bloccare la palla, unità per la plasticità delle sue sfilate, led di Beara essere soprannominata La danzatrice con le mani dacciaio. Efficace nelle uscite, sia alte che basse, era ben noto per la tendenza a far fronte con i calci di punizione, senza luso di una barriera, in modo da godere di una vista più ampia.

Secondo la giornalista, scozzese e un ex portiere dellArsenal Bob Wilson, Beara è stato "come una molla, sempre pronto a scattare", mentre Lev Yashin, un contemporaneo di Beara, ed è generalmente riconosciuto come il miglior portiere della sua epoca, ha pensato che era più forte di lui.

                                     

2.1. Carriera. Club

Ha iniziato la sua carriera professionale nel 1947 con lHajduk Spalato, che diventa immediatamente il portiere, e con cui giocare per 8 stagioni, vincendo tre campionati della RSF di Jugoslavia.

Nellestate del 1955 si trasferisce a Stella Rossa di Belgrado, dove ha giocato per cinque stagioni, vincendo gli altri quattro campionati della RSF di Jugoslavia, due coppe di Jugoslavia e la Mitropa Cup nel 1958.

Nel 1960 si trasferisce in Germania, allAlemannia Aquisgrana, dove ha giocato per tre stagioni, prima di finire la sua carriera al Viktoria Colonia.

                                     

2.2. Carriera. Nazionale. (National)

Con la Nazionale della jugoslavia, che ha giocato in 59 incontri e ha vinto la medaglia dargento alle Olimpiadi del 1952, diventando familiarità con, tuttavia, un rigore a Ferenc Puskas in finale, persa contro lungheria. Ha inoltre preso parte a tre edizioni dei campionati del mondo: 1950, 1954 e il 1958.

Nel 1953, era stato convocato dalla FIFA per la battaglia, il Resto delleuropa, in Inghilterra, insieme con il collega austriaco Walter Zeman. La partita, giocata a Wembley e finisce 4-4 due obiettivi "europei" sono stati segnati da Giampiero Boniperti, ma soffre solo di una rete.

                                     

2.3. Carriera. Allenatore. (Coach)

Sempre in Germania occidentale e ha iniziato una carriera come allenatore, alla guida della Freiburger FC.

Tra il 1973 e il 1975 è stato poi lallenatore della Nazionale del camerun.

                                     

3. Lega. (Alloy)

Concorsi nazionali. (National competitions)

  • Campionato di carriera: 7.
Hajduk Spalato: 1950, 1952, 1954-1955 Stella Rossa: 1955-1956, 1956-1957, 1958-1959, 1959-1960
  • Coppa di Jugoslavia: 2.
Stella Rossa: 1957-1958, 1958-1959

Anche gli utenti hanno cercato:

vladimir beara, giornalisti jugoslavi. vladimir beara,

Dizionario

Traduzione
Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →