★ Tadeusz Góra - aviatori polacchi ..

                                     

★ Tadeusz Góra

Tadeusz Edward Góra è stato un aviatore e militare polacco noto per aver stabilito, il 18 maggio 1938, il record di volo libero con 577.8 km percorsi, e per questo è stato premiato con il Lilienthal Deltaplano Medaglia dal FAI, il primo al mondo ad essere decorato.

                                     

1. Biografia. (Biography)

Tadeusz è nato a Cracovia con i loro genitori Jan la profesora bronislava e Góra, 19 gennaio 1918, nellallora il territorio dellimpero austro-ungarico, ma è diventato, prima della fine dello stesso anno, la Seconda Repubblica di Polonia. Passa i primi anni di studio con ottimi risultati nel territorio del sud-est del paese, tra la città di Stryj e Zamość.

Tra il 1933 e il 1934, inizia il corso teorico di scivolare in laeroclub di Vilnius. Il 24 giugno 1933, insieme ad altri venti colleghi hanno iniziato il corso pratico, allinterno dellaeroporto, volo a vela Grzegorzewo. Laddestramento è stato condotto su un aliante "Wrona" e "Cwj", e per questo ha ottenuto la categoria di volo "Un". Nel 1935 Bezmiechowa ha ottenuto le categorie di volo "B" e "C".

Nel 1937, la Fortuna ha iniziato i piloti di aerei, al fine di iscriversi alla scuola di allievi ufficiali di Dęblin.

Il 13 maggio 1937, si è esibito in Bezmiechowa un volo di lunga durata, rimanendo in volo per 18 ore consecutive e in seguito di agosto, ha conquistato, al comando di SG-3a, un primo posto al quinto campionato nazionale di volo a vela a Inowrocław.

Il 18 maggio 1938, ai comandi dellaliante ad alte prestazioni PWS-101, ha preso il via da Bezmiechowa è stato in grado di raggiungere il Male Slonecznki, vicino a Vilnius, percorrendo in volo libero 577.8 km, il primo record mondiale della specialità. In virtù di questo primato gli è stata conferita lanno successivo, il 7 gennaio del 1939, la Medaglia Lilienthal, si è ritirato dopo la fine della seconda guerra mondiale a Londra.

Nel 1939 ha partecipato al Rally daria per il volo a vela Lviv konkurs ISTUS, dove, il volo di una PWS-101, ha conquistato il secondo posto. Quellestate, ai comandi di un aliante "Orliku", ha fatto un volo da Polichno, vicino a Kielce, Bydgoszcz, coprendo una distanza di 304 km. I successi ha reso uno dei candidati per la composizione della squadra polacca per i Giochi della XII Olimpiade di Helsinki, 1940, un evento che avrebbe previsto per le competizioni olimpiche di scorrimento.

Con linizio della Campagna di polonia del settembre dello stesso anno, si trasferì in Francia per arruolarsi nel ricostituito esercito polacco in esilio, sotto gli ordini del generale Władysław Sikorski, poi si trasferì in Inghilterra, poi il 26 agosto 1940, assegnato alla divisione di british AACU nr.2.

In questo periodo ha utilizzato diversi aerei per la sua formazione: le Miglia M. 14 Magister, DH.82B Ape Regina, la Fairey Swordfish, il Fairey Battle, Blackburn Squalo, lHawker Hector, il North American T-6 Texan "Harvard" e lHeston Phoenix, guadagnandosi il grado di sergente pilota.

Divenne poi parte del N. 316 "Città di Varsavia" polacco Fighter Squadron, dipartimento di caccia della Royal Air Force, e il 18 novembre 1941 e ha combattuto per la prima volta ai comandi di un Supermarine Spitfire Mk VB.

Si è esibito 883 missioni nel 1062 ore e 20 minuti di combattimento, abbattendo 5 aerei tedeschi, distrutto due locomotive e danneggiato un U-boot della Kriegsmarine. Ha volato Spitfire, Hellcat II e Corsair IV come comandante di squadrone. Si è esibito 28 voli a portare giù le bombe tedesche, V1, attaccando un.

Diplomato alla scuola dei cadetti di fanteria e di cavalleria motorizzata in Scozia durante la guerra, alla fine delle ostilità numerosi premi tra cui: medaglia dargento trasversale virtuti militari, 3 volte la croce al valor militare e numerosi lampeggia british air Europa Star R Ciasp, o la Difesa di Guerra Medaglia 1939-45.

Tornò a vivere in Polonia, nel 1948, iniziò a servire come un istruttore e poi come capo istruttore della scuola di volo a vela di Zar. Un anno dopo, il terzo pilota polacco, ha ricevuto il distintivo in oro, deltaplano, parapendio dallaviazione polacco. Nel 1950, da sempre, lo Zar ha fatto un volo di altezza di 5 038 metri, la condizione di vincere il Terzo Diamante, che è, il bonus massimo a cui si può ambire a qualsiasi pilota di aliante. E stato il primo palo a ricevere questo riconoscimento, e il secondo pilota al mondo ad essere premiato.

Nella metà degli anni cinquanta ha lavorato come un test pilota di alianti in Bielsko-Biała. Nel 1957, divenne il capo istruttore e nellaereo club della stessa città, dove il 3 aprile 1958, divenne socio onorario della stessa. Nel 1957 fu chiamato dallesercito polacco ancora come pilota, come comandante di squadrone, e poi come istruttore vice aerei da combattimento.

Rimase esercito fino al 1972 e nel 1977, ha iniziato a volare come un pilota di elicottero che lavorano per lazienda Wytwórnia Sprzętu Komunikacyjnego "PZL-Świdnik", come istruttore e capo dei voli. Dal 1979 al 1981 è stato un istruttore di elicotteri in Libia.

Nel percorso di volo di dieci mila ore, di cui sei di migliaia di aerei, 2200 su alianti, 1.700, elicotteri.

Il 19 gennaio 1998, la città di Świdnik, è stato nominato cittadino onorario. Nel 2001 ha ricevuto la carica di cittadino onorario, anche a Lesko, dove si trova laeroporto di Bezmiechowa.

Nel 2004, è stato intitolato a suo nome, la nuova accademia di volo a vela del politecnico di Rzeszów. Nel 2006, per i meriti acquisiti ha ricevuto la medaglia della Croce dellordine dei Comandanti del popolo polacco.

Il 1 ° febbraio 2007 nel palazzo reale di Varsavia, è stato trasmesso per la prima volta, il suo film biografico "Gazzetta pilota Gòry" con la regia di Adam Ustynowic, che è stato poi trasmesso in tv in polonia e in Italia al festival Sport Movies & Tv tenutosi a Milano nel 2007.

Il 15 agosto 2007, è stato nominato Brigadier-Generale a riposo dal presidente della Polonia, durante una solenne cerimonia a Varsavia.

Morì il 4 gennaio, 2010, 17 giorni prima di girare a 92 anni, per cause naturali legate allavanzare età.

Anche gli utenti hanno cercato:

tadeusz góra, aviatori polacchi. tadeusz góra,

Dizionario

Traduzione