ⓘ L'enciclopedia libera. Lo sapevi che? pagina 395

Stato sociale (Italia)

Lo Stato sociale italiano è basato sui modelli corporatisti-conservativi, come descritti da Gosta Esping-Andersen, sociologo che lavora nel campo delle analisi degli stati sociali.

Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica

L Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica è un Organismo della Santa Sede istituito il 1º gennaio 1989 da papa Giovanni Paolo II con il Motu proprio "Nel primo anniversario". Con il Motu proprio del 1994 "La sollecitudine", lo stesso pontefice h ...

Analogia (diritto)

L analogia, in diritto, è un procedimento logico di carattere interpretativo, utilizzato nel diritto in relazione allattività di giurisdizione. Esso ha luogo allorquando, a fronte di una lacuna dellordinamento giuridico, il giudice si veda nella ...

Principio giuridico

Un principio giuridico, in diritto, è una norma giuridica di contenuto generale che esprime i valori ai quali si conformano altre norme dellordinamento giuridico.

Adtemptata pudicitia

Adtemptata pudicitia è una locuzione latina usata nel diritto pretorio per identificare l oltraggio al pudore. Era una forma dillecito appartenente alla categoria delle contumelie o ingiurie.

Aequitas

L aequitas è lorigine, il principio ispiratore di matrice divina, del diritto. Nellantica Roma con il termine aequitas si intendeva la prassi rimediale non scritta che si instaurava tra i giuristi per la soluzione delle controversie; era quindi u ...

Alibi

Il termine alibi, in diritto, viene utilizzato per riferirsi a una prova logica in base alla quale si intende dimostrare che un accusato di un reato non poteva trovarsi nel luogo in cui esso è avvenuto. Per estensione alibi è diventato sinonimo d ...

Annullabilità (diritto civile)

L annullabilità, in diritto civile, è una forma di invalidità che colpisce un atto di autonomia privata. Fa sì che un atto esista e produca i suoi effetti finché non ne venga richiesto lannullamento. È diffusa negli ordinamenti di derivazione lat ...

Annullamento (diritto)

L Annullamento è una pronunzia giudiziale con la quale viene eliminata lefficacia di un negozio giuridico affetto da un vizio che lo rendeva annullabile. La sentenza che pronuncia lannullamento ha efficacia costitutiva e retroattiva e ha effetto ...

Antinomia (diritto)

Una antinomia, nel diritto, indica un conflitto tra norme giuridiche diverse che si ricollegano ad una medesima fattispecie in modo logicamente incompatibile tra loro. Nellantinomia, dunque, cè un eccesso di norme a differenza della lacuna in cui ...

Atipicità

La realtà ontologica dei fatti viene inserita in categorie, modelli e classificazioni secondo la tecnica della scomposizione: si può cioè analizzare un comportamento e individuare quelli che sono gli schemi minimi, oltre i quali non è più possibi ...

Canone interpretativo

Il canone interpretativo è una regola del ragionamento giuridico che si applica nellattività di interpretazione delle norme giuridiche. Spesso i canoni interpretativi sono racchiusi in brocardi, locuzioni latine che la scienza giuridica ha elabor ...

Contra principia negantem non est disputandum

Contra principia negantem non est disputandum è un principio della logica e un brocardo del diritto.

Principio del contraddittorio

Il principio del contraddittorio, in diritto, è un principio giuridico nonché garanzia di giustizia secondo la quale nessuno può subire gli effetti di una sentenza, senza avere avuto la possibilità di essere parte del processo da cui la stessa pr ...

Principio della correlazione tra accusa e sentenza

Il principio di correlazione tra accusa e sentenza fa parte dei principi cui si deve attenere lo svolgimento del giudizio ordinario penale e riguarda il dovere del giudice di dover giudicare solo sui fatti portati in esame dalle parti. Strettamen ...

Principio di corrispondenza dei fini

Il Principio di corrispondenza dei fini, esplicitato per la prima volta, nel 1927, nel libro del giurista sovietico Evgenij Bronislavovič Pašukanis Obssaja teorja prava i marksism è un punto fondante del diritto sovietico dallinizio della rivoluz ...

Criterio di specialità

Il criterio di specialità risolve lantinomia che si crea tra due disposizioni normative. Questo criterio stabilisce la preferenza della legge speciale su quella avente carattere generale, anche se successiva, secondo il principio derivato dalla i ...

Delegatus non potest delegare

Il brocardo "delegatus non potest delegare", citato anche nella forma "delegata potestas non potest delegari" o come delegatio delegationis fieri non potest ", esprime un principio ancora vigente del diritto pubblico e privato degli ordinamenti a ...

Diritti relativi

La categoria dei diritti relativi è una delle due in cui tradizionalmente si dividono i diritti soggettivi, insieme ai cosiddetti diritti assoluti. La distinzione nasce in considerazione del destinatario degli obblighi discendenti dal diritto: ne ...

Principio di diritto

Il principio di diritto, nellordinamento giuridico italiano è un particolare tipo di interpretazione di una o più norme, emesso dalla Corte di Cassazione a seguito della proposizione di un ricorso per cassazione da parte delle parti di un process ...

Diritto allinformazione

Tale diritto, seppur non espressamente menzionato nella carta costituzionale repubblicana, è strettamente legato alla libertà di manifestazione del pensiero, definita dallarticolo 21 della Costituzione italiana. Il diritto allinformazione è un di ...

Diritto divino dei re

Il diritto divino dei re è un principio giuridico che si riferisce alle dottrine politiche e religiose europee dellassolutismo monarchico, tradotto come "monarchia teocratica" o "Trono e Altare", secondo la quale il monarca godrebbe di unautorità ...

Divieto di analogia

Il divieto di analogia è un principio giuridico del diritto penale italiano di rango costituzionale. Trova fondamento nel secondo comma dellart. 25 della costituzione, nellart. 1 del Codice penale e nellart. 14 delle disposizioni sulla legge in g ...

Principio di effettività

Il principio di effettività in diritto è quel principio che prevede la concreta esecuzione di quanto stabilito dal diritto sostanziale, ovvero dalle norme che fanno parte dellordinamento.

Illecito internazionale

Un illecito internazionale è una violazione di una norma di diritto internazionale da parte di uno Stato, denominato offensore nei confronti di un altro, chiamato offeso. È probabilmente lambito più dibattuto e che lascia perplessità del diritto ...

Impossibilità sopravvenuta

L impossibilità sopravvenuta è causa di estinzione dellobbligazione normata dagli artt. da 1256 a 1258 del Codice Civile italiano. Lestinzione dellobbligazione si realizza quando limpossibilità è: oggettiva, ladempimento deve essere divenuto impo ...

Inesistenza

L inesistenza nellambito della scienza giuridica è limpossibilità di qualificare un atto come giuridico, o per la mancanza o per la incompletezza di requisiti minimi tale che per lordinamento latto non viene a esistenza giuridica ed è dunque irri ...

Invalidità (diritto civile)

L invalidità, nel diritto civile, indica la difformità di un negozio giuridico dai modelli previsti dalla legge. Il concetto indica lesistenza di un difetto originario dellatto ovvero la mancanza o il vizio di un elemento che il legislatore giudi ...

Iudex iuxta alligata et probata iudicare debet

"Iudex iuxta alligata et probata iudicare debet" è un brocardo che esprime un principio, risalente al diritto romano, applicato anche negli ordinamenti giuridici odierni, corollario del più generale principio dispositivo. Spesso viene citato nell ...

Principio di legalità

Il principio di legalità, in diritto, afferma che tutti gli organi dello Stato sono tenuti ad agire secondo la legge. Tale principio ammette che il potere venga esercitato in modo discrezionale, ma non in modo arbitrario.

Legittimo affidamento

Il principio del legittimo affidamento rappresenta linteresse di terzi indotti a confidare nella propria tutela in una situazione contraddittoria. Perciò tale convinzione trova necessariamente origine nellatteggiamento altrui.

Lex posterior derogat priori

In diritto il brocardo "lex posterior derogat priori" esprime uno dei principi o criteri tradizionalmente utilizzati dagli ordinamenti giuridici per risolvere le antinomie normative: il criterio cronologico.

Lex specialis derogat generali

In diritto, il brocardo "lex specialis derogat generali" esprime uno dei principi o criteri tradizionalmente utilizzati dagli ordinamenti giuridici per risolvere le antinomie normative: il criterio di specialità.

Lex superior derogat inferiori

In diritto il brocardo "lex superior derogat inferiori" esprime uno dei principi o criteri tradizionalmente utilizzati dagli ordinamenti giuridici per risolvere le antinomie normative: il criterio gerarchico.

Ne eat iudex extra petita partium

"Ne eat iudex extra petita partium" o "ne eat iudex ultra petita partium" è un brocardo che esprime un principio, risalente al diritto romano, applicato anche negli ordinamenti giuridici odierni: il principio di corrispondenza tra richiesto e pro ...

Ne procedat iudex ex officio

"Ne procedat iudex ex officio" è un brocardo che esprime un principio, risalente al diritto romano, applicato anche negli ordinamenti giuridici odierni: il principio della domanda, corollario del più generale principio dispositivo. Secondo il pri ...

Principio di necessità

Il principio di necessità è un principio generale dellordinamento che presiede alladozione di tutte le misure straordinarie da parte delle Autorità. Trovò una prima canonizzazione nel sintagma necessitas non habet legem, che è un brocardo latino ...

Nemo auditur propriam turpitudinem allegans

Nemo auditur propriam turpitudinem allegans è un brocardo che significa "nessuno viene ascoltato se espone una propria immoralità". Si tratta di un principio generale del diritto di derivazione romana in forza del quale, nei rapporti contrattuali ...

Nemo iudex sine actore

Nemo iudex sine actore, nullo actore, nullus iudex e nulla iurisdictio sine actione sono brocardi che esprimono un principio, risalente al diritto romano, applicato anche negli ordinamenti giuridici odierni: il principio della domanda, corollario ...

Principio di non regressione

Il principio di non regressione è uno dei principi cardine del giudizio ordinario penale ed impedisce il ritorno a fasi antecedenti a quella dibattimentale. La natura e lesigenza di questo principio sono evidenti: il legislatore si è preoccupato ...

Nullità (diritto)

La nullità è il rimedio più forte che lordinamento giuridico offre per sanzionare linvalidità di un atto giuridico. Listituto deve essere tenuto distinto dalla categoria dottrinaria dellinesistenza in quanto latto giuridico è dichiarato nullo a s ...

Onere della prova

L onere della prova è un principio logico-argomentativo in base al quale chi vuole dimostrare lesistenza di un fatto ha lobbligo di fornire le prove per lesistenza del fatto stesso. In diritto processuale, è risalente al diritto romano e presente ...

Principio delloralità

Il principio delloralità è uno dei principi del giudizio ordinario penale e civile e prevede, nel procedimento penale, il diritto dellimputato ad un processo nel quale la formazione della prova di colpevolezza avvenga preferibilmente attraverso c ...

Ordine di successione

Con lespressione ordine di successione si intende il metodo usato per determinare chi eredita un ufficio dopo la morte, le dimissioni o la rimozione del suo attuale titolare.

Ordine pubblico

L ordine pubblico è quellinsieme di principi fondamentali dellordinamento giuridico riguardante i principi etici e politici nonché di leggi la cui osservanza ed attuazione è ritenuta indispensabile per lesistenza di tale ordinamento. Viene freque ...

Personalità del diritto

La personalità del diritto è un principio secondo il quale il diritto da applicare nelle controversie non è determinata per territorio ma sulla base del popolo al quale si appartiene. Dopo la caduta dellImpero romano dOccidente 476 e la successiv ...

Presunzione dinnocenza

La presunzione dinnocenza è un principio giuridico secondo il quale un imputato è considerato non colpevole sino a che non sia provato il contrario. Nella dottrina giuridica italiana il principio è declinato più propriamente come presunzione di n ...

Presunzione di conoscenza della legge

La presunzione di conoscenza della legge è un principio di diritto, sintetizzato nel brocardo Ignorantia legis non excusat, secondo il quale nessuno può addurre a propria scusa lignoranza o lerrore che ricade su una norma che si assume sia stata ...

Principio di proporzionalità

Il principio di proporzionalità è un principio giuridico che prescrive ladeguatezza dei mezzi impiegati al fine voluto: nel diritto nazionale, si è affermato con lo Stato di diritto per contemperare lesigenza di tutela dellordine pubblico con il ...

Prorogatio

La prorogatio, in diritto, è un istituto giuridico per il quale i titolari degli organi possono continuare ad esercitare le loro funzioni nonostante sia scaduto il loro mandato, in attesa della nomina o dellelezione dei successori.

Dizionario

Traduzione